Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:58 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 06 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il crollo degli edifici ore dopo il sisma in Turchia: i video ripresi con gli smartphone

Lavoro martedì 18 ottobre 2022 ore 18:50

In cinquecento in corteo per il futuro della Whirpool

La manifestazione degli opereai dela Whirpool - Foto Cgil Siena
La manifestazione degli opereai dela Whirpool - Foto Cgil Siena

A fianco dei lavoratori sono scese in piazza anche le istituzioni e le forze politiche. Fabiani: "Fondamentale il ruolo del nuovo governo"



SIENA — Centinaia di persone hanno manifestato nel centro storico a sostegno dei lavoratori dello stabilimento senese della Whirpool il cui futuro è messo a rischio da un "processo di revisione" che l'azienda ha definito strategico ma i cui contorni non sono ancora chiari, anche perchè i vertici del gruppo non si sono presentati al tavolo di confronto convocato il 28 Settembre scorso dal Ministero per lo sviluppo economico.

La protesta di oggi è stata indetta da Fiom Cgil, Fim Cisl, Uilm e Cobas per reclamare risposte sul futuro dello stabilimento toscano e sulla volontà della Whirpool di proseguire il suo impegno in Italia. "Vogliamo alzare l'attenzione su questa complessa vertenza - si legge in una nota della Cgil - Il disinpegno dal nostro Paese della multinazionale americana che metterebbe a repentaglio migliaia di posti di lavoro".

Presenti in piazza del Campo anche il sindaco Luigi De Mossi, il presidente della Provincia David Bussagli, il consigliere del governatore Giani Valerio Fabiani, rappresentanti del Pd, del Pci, del Partito comunista dei lavoratori, di Potere al popolo.

"La compattezza di tutte le componenti che sono scese in piazza oggi è un segnale importante di unità che va mantenuta perchè sarà un percorso lungo quello che dovremo affrontare" ha sottolineato il segretario generale della Cgil di Siena Fabio Seggiani. "Stiamo parlando dell'azienda più grande del territorio - ha ricordato Riccardo Pucci della Cisl - l'atteggiamento della multinazionale di non presentarsi al tavolo del Mise è sconfortante, improprio e irritante".

"Noi abbiamo seguito la vicenda Whirpool anche quando non impattava direttamente sullo stabilimento di Siena e i problemi principali erano altrove - ha dichiarato Fabiani - Continueremo a monitorarla a maggior ragione oggi che riguarda da vicino la nostra area; non ci siamo fermati neppure in questa fase di cambio di governo e il nuovo esecutivo avrà un ruolo fondamentale in questa che potrebbe essere la vertenza più importante del territorio nazionale".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il violento impatto ha coinvolto un'auto e un furgoncino. Due tra i feriti sono in condizioni più serie. Altri incidenti a Sinalunga e a Lucca
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Toscani in TV

Cronaca

Attualità