Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:12 METEO:FIRENZE15°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 03 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La Farnesina: «Ferma condanna dell'Italia per i referendum farsa in Ucraina»

Sport sabato 05 marzo 2022 ore 17:00

Tadej Pagacar domina le Strade Bianche

Tadej Pagacar
Tadej Pagacar
Foto di: Dal profilo Twitter

Tra le donne ha vinto la belga Lotte Kopecky. I toscani Diego Ulissi e Vincenzo Albanese oltre la ventesima posizione.



SIENA — A Siena lo sloveno Tadej Pogacar fa l’impresa e vince in solitaria le Strade Bianche, la “Classica del Nord più a sud d’Europa”, giunta alla sua sedicesima edizione, 184 chilometri intorno alla città del Palio con ben 63 chilometri di strada sterrata a complicare le cose.

La corsa trova il suo epilogo sul tratto di sterrato che porta al Monte Sante Marie, quando il Campione del Mondo Julian Alaphilippe getta una rapida occhiata su chi gli sta a ruota, si alza sui pedali e prova ad allungare.

Il cambio di ritmo è evidente, qualcuno cede, qualcuno si accoda.

Tadej Pogacar è tra i più lesti a reagire e in un batter d’occhio raggiunge Alaphilippe, lo affianca, lo supera, lo stacca.

La sua progressione è impressionante e in faccia, dietro agli occhiali da sole, non si intravede neppure una smorfia di fatica.

Lo sloveno insiste nella sua azione imprimendo potenza ad ogni pedalata.

Non come riescono a fare tutti gli altri, che si staccano, che pedalano barcollando di qua e di là.

In quel momento al traguardo di Piazza del Campo mancano cinquanta chilometri, una enormità per chiunque, soprattutto quando sono fatti di altro sterrato e di duri saliscendi.

Pogacar invece ci crede ed insiste mentre dietro faticano ad organizzarsi e solo lo spagnolo Rodriguez sembra capace di raggiungerlo.

Ma dura solo un momento.

In realtà Pogacar non lo raggiungerà più nessuno e ben presto costruisce un vantaggio di oltre un minuto sui più immediati inseguitori.

Tra di loro non c’è Alaphilippe, non è la sua giornata, complice una brutta caduta avvenuta molti chilometri prima per colpa del forte vento.

Alle spalle di Pogacar c’è il vincitore del Giro delle Fiandre del 2021 Asgren, c’è il belga Wellens, il vecchio Valverde, lo statunistense Simmons e Narvaez.

Man mano che Siena si avvicina solo Valverde ed Asgren rimangono ad inseguire Pogacar ma oramai il portacolori della UAE Emirates è imprendibile e pedala davanti a loro con cinquanta secondi di vantaggio

L’ultimo chilometro è una festa, la micidiale rampa di Via Santa Catarina diventa per il campione sloveno una splendida passerella fino al trionfo in Piazza del Campo.

Il vecchio Valverde è secondo, terzo Asgren.

Simone Petilli è il primo degli italiani, al nono posto.

Tra i toscani Diego Ulissi è arrivato ventitreesimo precedendo di pochi secondi e due posizioni il figlinese Vincenzo Albanese.

Tra le donne ha vinto la belga Lotte Kopecky che è riuscinta a prevalere sull’olandese Annemiek Van Vleuten.

STRADE BIANCHE – uomini

1 – Tadej Pogacar in 4 ore 47 minuti 49 secondi

2 – Alejandro Valverde a 37 secondi

3 – Kasper Asgren a 49 secondi

4 – Attila Valter a minuto e 7 secondi

5 – pello Bilbao a 1 minuto e 9 secondi

STRADE BIANCHE – donne

1 – Lotte Kopecky in 3 ore 59 minuti 14 secondi

2 – Annemiek Van Vleuten

3 – Ashleigh Moolman a 10 secondi

4 – Katarzyna Niewiadoma a 19 secondi

5 – Cecilie Ludwig a 24 secondi

Marco Burchi
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'hanno trovato nella notte accasciato su una panchina. Sul posto carabinieri e soccorritori del 118. E' stato intubato, poi la corsa in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca