Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:FIRENZE19°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie: terremoto di magnitudo 4,5 provoca nuovo fiume di lava, altri 300 evacuati

Cronaca martedì 31 gennaio 2017 ore 09:34

Cane chiuso in un sacco e gettato tra i rifiuti

Il ritrovamento è stato fatto nel fine settimana a Taverne d'Arbia dove alcuni cittadini hanno visto un sacco nero tra i cassonetti dei rifiuti



TAVERNE D'ARBIA — Il cane, malnutrito e morto da poco è stato ritrovato chiuso in un sacco della spazzatura.

Non si sa se sia stato ucciso o se sia morto a seguito delle sue condizioni di salute, ridotto veramente a pelle e ossa. Non si capisce chi possa aver compiuto un gesto simile e così macabro disfacendosi semplicemente della bestiola in malo modo.

A ritrovare la carcassa alcuni passanti con i loro cani che hanno fiutato il sacco e che hanno iniziato ad abbaiare, tanto che sono stati avvertiti gli agenti della municipale.

I resti sono stati esaminati ed è stato ritrovato anche il microchip attraverso cui sarà possibile risalire al proprietario.

Può essere anche che il cane sia stato investito dato che la carcassa aveva sia la schiena che il muso squartati, come se avesse preso un colpo.

I resti della povera bestiola sono stati esaminati e pare che l’animale avesse anche il microchip. Sarà così possibile risalire al proprietario che dovrà vedersela con la giustizia a meno che non abbia fatto regolare denuncia di smarrimento.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il terribile incidente è avvenuto tra un'auto e una bicicletta. I medici hanno tentato di rianimare la donna ma per lei non c'è stato niente da fare
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS