Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:02 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 29 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il ministro Guido Crosetto canta Bella Ciao alla serata con Fiorello per il Bambino Gesù

Lavoro giovedì 27 novembre 2014 ore 16:10

Tecnol, no all'offerta d'acquisto: 75 licenziati

Il Tribunale di Bologna ha rifiutato la proposta della Gilardoni di Lecco per rilevare l'azienda di Barberino specializzata in cilindri per moto



FIRENZE — La salvezza sembrava ormai raggiunta. E invece il curatore del Tribunale di Bologna ha detto "no" all’offerta lanciata dalla Gilardoni spa di Lecco per rilevare la Tecnol di Galliano, azienda messa all’asta per 1 milione e 150 mila euro. 

A fronte di un saccheggio della rete elettrica in rame subito nei mesi scorsi Gilardoni aveva messo sul piatto un milione di euro insieme alla proposta di proroga degli ammortizzatori sociali per i 75 dipendenti.

Una ipotesi a cui tutte le istituzioni avevano dato il loro sostegno e di fronte alla quale, ha spiegato il presidente Andrea Barducci, "la Provincia aveva messo a disposizione anche la possibilità di corsi di formazione per i lavoratori". E invece dopo il rifiuto dell’offerta Gilardoni è crollata anche la possibilità di proroga della Cassa Integrazione

Anche il sindaco di Barberino, Giampiero Mongatti, ha espresso la propria rabbia per quanto accaduto. “Tutto ciò è reso ancora più amaro dal fatto che sono giunte ai lavoratori le lettere che annunciano un licenziamento che diventa effettivo in mancanza di una reale possibilità di proroga degli ammortizzatori sociali”.

E Daniele Calosi, segretario provinciale della Fiom, dopo aver riepilogato le varie fasi della vicenda, ha richiesto al Tribunale - assieme al sindaco Mongatti - di rendere pubbliche le ragioni che stanno dietro al rifiuto, "visto che ad ora ne abbiamo avuto notizia solo a mezzo telefonico". Spiegando che, adesso, l'unica alternativa per i lavoratori è quella di studiare la possibilità di costituire una cooperativa che permetta loro di riprendere la produzione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Daniele Calosi - Dichiarazione
Andrea Barducci - Dichiarazione
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno