Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE10°14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 09 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video dello scambio in aeroporto tra Brittney Griner e Viktor But

Attualità mercoledì 04 febbraio 2015 ore 18:34

Truffa sui fondi pubblici, Maracchi a processo

Il gup di Firenze ha rinviato a giudizio 6 persone, tra cui il noto climatologo, per un giro di consulenze a società pagate con denaro pubblico



FIRENZE — Il processo si aprirà il 9 ottobre. Il gup di Firenze Anna Liguori ha rinviato a giudizio il dirigente della Regione Toscana, Simone Sorbi, il climatologo fiorentino Giampiero Maracchi e altre 4 persone nell'ambito di un'inchiesta sull'utilizzo di denaro pubblico per consulenze private condotta dal pm Leopoldo De Gregorio.

Truffa, falso, peculato e abuso d'ufficio le accuse mosse a vario titolo agli imputati. 

Il pm contesta a Sorbi di aver sfruttato la sua influenza di dirigente per far convergere una serie di progetti e consulenze a carico della Regione sulla società Deimos di Radicondoli, di cui lo stesso Sorbi sarebbe stato socio occulto. Sorbi avrebbe infatti prelevato dai conti della società 173.000 euro per spese personali.

Per quanto riguarda Maracchi invece, l'accusa è quella di aver percepito 58 mila euro per una consulenza sul clima. Consulenza finita a bilancio della Fondazione Clima e Sostenibilità, guidata dallo stesso Maracchi, ma che secondo il pm non sarebbe mai stata fatta. Tanto che secondo l'accusa Maracchi avrebbe girato metà di questa cifra alla Deimos di Sorbi. 

Un meccanismo questo che secondo gli inquirenti si sarebbe ripetuto anche per altre società riconducibili agli altri 4 imputati.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno