Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE16°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 04 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dentro Bakhmut deserta, tra colpi di artiglieria e carri armati. Qui il centro della battaglia per il Donbass

Cronaca sabato 06 novembre 2021 ore 08:38

Catturato imprenditore ricercato in Europa

carabinieri col fucile

Il mandato d'arresto europeo era stato emesso dall'autorità giudiziaria polacca. Tra le altre accuse, quella di riciclaggio: 460mila euro in tre mesi



PRATO — Era ricercato con mandato d'arresto europeo già dal 31 Dicembre 2020, su disposizione dell'autorità giudiziaria polacca che gli contesta vari capi d'accusa tra cui riciclaggio e falsa documentazione a fini di evasione fiscale. E' stato arrestato a Prato dai carabinieri della sezione catturandi del nucleo investigativo del reparto operativo del comando provinciale pratese l'altra mattina l'imprenditore di 49 anni pregiudicato per fatti legati alla 'ndrangheta calabrese.

Era il 2018 quando l'uomo, con altre 168 persone, fu arrestato dai militari del Ros di Catanzaro perché coinvolto nell'indagine Stige condotta dalla direzione distrettuale antimafia catanzarese. Sugli arrestati allora gravava l'accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso finalizzata a una serie di reati.

In Polonia, invece, l'imprenditore è accusato di falsificazione di documenti finalizzata all'evasione fiscale e contributiva e al riciclaggio, commessa in associazione con altri nell'ambito di attività imprenditoriale fra l'Aprile e il Giugno 2015. Gli investigatori polacchi hanno ricostruito un'attività di riciclaggio di denaro di provenienza illecita per 460mila euro complessivi.

Dopo la cattura, la corte d'appello di Firenze ieri non ha deciso di trasferire in Polonia l'indagato ma ha convalidato l'arresto con obbligo di dimora nelle province di Prato e Firenze e divieto di allontanarsi dal domicilio durante la notte. Il provvedimento è stato assunto per consentirgli di continuare a lavorare in una ditta del Fiorentino.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A scoprire i corpi dei due, fiorentini, sono stati i carabinieri a seguito dell'allarme lanciato da una donna che non riusciva a contattarli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Monitor Consiglio

Cronaca

Attualità

Cronaca