Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:03 METEO:FIRENZE12°19°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 24 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Federer lascia il tennis: l'ultimo punto, l'abbracco con Nadal e le lacrime

Attualità venerdì 06 marzo 2020 ore 16:21

Ragazzi senza biglietto, treno bloccato

Il monitor della stazione di Montevarchi indica il ritardo del treno fermato a San Giovanni

Per il controllo dei passeggeri sprovvisti di ticket, il Regionale è stato fermato e ha accumulato un forte ritardo. Spazientiti gli altri viaggiatori



SAN GIOVANNI — Il treno è rimasto fermo alla stazione di San Giovanni per quasi mezz’ora. Il tempo necessario per far scendere dal convoglio un gruppetto di giovani che erano sprovvisti di biglietto e far arrivare le forze dell’ordine chiamate per gestire la situazione. Il capotreno ha dovuto infatti svolgere le procedure del caso e aspettare che il problema rientrasse prima di far ripartire il mezzo.

L’inconveniente è accaduto oggi pomeriggio sul Regionale Veloce 3159 in partenza da Firenze Santa Maria Novella alle 14,13 con arrivo previsto a Spoleto alle 17,25, un treno diretto utilizzato da molti pendolari valdarnesi.

Arrivato alla stazione di San Giovanni, il treno non è ripartito alle 14,45 come da orario. Tutto era pronto per la partenza, le persone erano scese, altre salite e le porte erano state regolarmente chiuse. Ma lo sportello del primo vagone è rimasto aperto per far scendere, con una certa difficoltà, alcuni giovani che il controllore aveva trovato senza biglietto. L’operazione ha richiesto un po’ di tempo: i ragazzi all’inizio hanno indugiato quando è stato chiesto loro di mostrare il ticket e poi di lasciare il mezzo. La discussione tra il gruppetto e il ferroviere è durata un bel po’ sul marciapiede del primo binario e successivamente è stato chiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Il tutto mentre alcuni passeggeri – in particolare quelli degli ultimi vagoni che non assistendo la scena non avevano capito cosa stesse accadendo – iniziavano a sbuffare e a lamentarsi per il ritardo. Molti si sono chiesti perché non venisse comunicato niente, sottolineando che i messaggi vocali vengono mandati in onda per qualunque cosa tranne quando c’è da dare una spiegazione sul motivo della ritardata partenza del treno. Intorno alle 15,10 la situazione si è normalizzata, i ragazzi sono rimasti a terra e il capotreno ha potuto fischiare il via libera. Ma il treno aveva già accumulato 25 minuti di ritardo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una 35enne toscana ha perso la vita nell'incidente avvenuto su una strada statale del Cosentino. Ferito il conducente dell'autoarticolato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca