comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17° 
Domani 16° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 02 aprile 2020
corriere tv
Coronavirus, paziente guarisce all'ospedale di Miulli in Puglia: la gioia di medici e infermieri

Imprese & Professioni lunedì 24 febbraio 2020 ore 14:50

​La nazionale della Toscana: i calciatori della nostra regione

​Sono diversi i giocatori di A e di B provenienti dalla Toscana



TOSCANA — Sono diversi i giocatori di A e di B che provengono dalla nostra regione. La Toscana ha dato al calcio italiano numerosi ottimi giocatori, e continua a farlo, tanto che si potrebbe allestire una nazionale di calciatori toscani che magari non potrebbe ambire alla vittoria di un titolo, ma potrebbe dire tranquillamente la sua. 


In ogni caso, gli Europei si avvicinano, e i toscani in rosa potrebbero avere un ruolo di primo piano. Vista la qualità della rosa di Mancini e il percorso incredibile durante le qualificazioni, puntare sulla nostra nazionale potrebbe essere un’ottima scelta, magari usufruendo dei bonus di benvenuto di siti specializzati, tra cui Betclic. La Nazionale può fare bene, e un ottimo contributo lo potrebbero dare alcuni giocatori nati nella nostra regione.

Il primo nome importante è quello di Chiellini, difensore della Juventus appena rientrato da un brutto e lungo infortunio. Il giocatore, uno dei punti di forza dei bianconeri pluriscudettati, è pronto a riprendere il posto al centro della difesa della Juve e della Nazionale: assieme a Bonucci e ad Acerbi, protagonista di una stagione di altissimo livello con la Lazio, può garantire quell’esperienza necessaria per andare avanti in competizioni come gli Europei.

Altro nome di punta è quello di Federico Bernardeschi, altro giocatore in forza alla Juventus, che Sarri ha tentato di adattare come interno di centrocampo per poi riportarlo sull’esterno, il suo ruolo naturale. Roberto Mancini ama i giocatori di qualità e il nativo di Carrara, dotato di un sinistro delizioso e di una buona propensione all’assist, potrebbe dare il suo contributo alla nazionale dell’ex tecnico di Inter e Manchester City.

Chi invece non potrà dare il suo apporto è lo sfortunato Leonardo Pavoletti, che in pochi mesi ha dovuto subire la doppia rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio: l’attaccante in forza al Cagliari sarebbe dovuto tornare in campo a breve e provare a convincere Mancini a dargli una chance per gli Europei, ma il brutto infortunio, che lo terrà lontano dai campi per almeno altri 6 mesi, gli impedirà di partecipare alla manifestazione continentale.

L’altro difensore toscano della Juventus, Daniele Rugani, quest’anno ha visto poco il campo, chiuso da De Ligt e ora anche dal rientro del capitano Chiellini. Ecco perché le possibilità di vederlo nella rosa per gli Europei sono piuttosto basse, così come sono basse per Pazzini, in forza al Verona, fuori dal giro da tempo.
Porte chiuse, con tutta probabilità, anche per il 42enne Buffon.

Dunque, a pochi mesi dagli Europei, la nazionale italiana si appresta a giocarsi il titolo contro altre nazionali di livello come Francia, Spagna, Inghilterra e Croazia (nazionale, quest’ultima, che può contare su un numero consistente di tifosi anche nella nostra regione). Tra pochi mesi, scopriremo se la promettente rosa al servizio di Mancini riuscirà a portare a casa l’ambito titolo di campione d’Europa.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità