Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE14°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 01 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La drammatica battaglia per l'acciaieria Azovstal di Mariupol vista con gli occhi del soldato-cameraman: le immagini

Cronaca venerdì 03 luglio 2015 ore 20:05

Bambino denutrito, parla il pediatra

"Bisognerà aspettare che il piccolo abbia 3 o 4 anni per capire se ci saranno conseguenze" dice Giovanni Federico, il medico che l'ha avuto in cura



PISA — Bisognerà aspettare che il bambino abbia almeno 3 o 4 anni di età, per capire se la malnutrizione a cui è stato sottoposto in questi primi mesi di vita avrà conseguenze. E' questo il concetto espresso all'Ansa dal pediatra dell'ospedale di Pisa Giovanni Federico, sul caso dei genitori vegani, ora indagati per maltrattamento nei confronti del figlio di un anno.

Il dottor Federico ha avuto in cura il piccolo prima che venisse portato al Meyer di Firenze, dove si trova tutt'ora e dove viene sottoposto a una terapia a base di vitamina B12 e segue una dieta composta da pappe semisolide.

Proseguono le indagini – Sono coordinate dal sostituto procuratore Flavia Alemi e condotte dalla sezione specializzata nei reati minorili della squadra mobile.

Si cerca di capire se c'era un pediatra che seguiva il bambino anche se trapela che la famiglia non era seguita da nessuno dei pediatri dell'Asl. Tuttavia non si può escludere che i genitori ne avessero scelto uno che pratica la libera professione.

Il bambino non stava più seduto – Il dottor Federico, sempre all'Ansa, riferisce che l'allarme per i genitori è scattato il 27 giugno, quando il piccolo non riusciva a stare più seduto, rifiutava il cibo vegetale e non afferrava più i giocattoli. Da lì la corsa in ospedale prima a Pontedera e poi a Pisa. Federico riferisce anche che i genitori, capito il gravissimo errore, hanno dato l'ok affinché i medici somministrassero al bimbo omogeneizzati a base di carne e pesce.

Servizi sociali della Valdera - Il caso del piccolo malnutrito intanto è stato preso in carico dai servizi sociali della Valdera, la zona dove risiedono i genitori. Come da prassi, se ne occupa anche la magistratura minorile di Firenze.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La vettura sarebbe sbandata sulla strada bagnata prima di andare a impattare contro la struttura a bordo strada. Tre i feriti, tra cui la bambina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Spettacoli