Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 02 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
A Bakhmut, con i soldati ucraini sotto l'attacco dei miliziani russi della Wagner

Attualità sabato 12 dicembre 2020 ore 18:00

Quindicesimo decesso alla Rsa di Lari

Emergenza Covid, continua la scia di morte nella casa di riposo dove Asl è subentrata per la gestione e la cura dei malati



CASCIANA TERME LARI — Nelle ultime 24 ore è stato registrato un altro decesso di una persona con Covid-19, nella Rsa Casa di riposo Belvedere di Lari.

Si tratta del quindicesimo decesso contato da Ausl da quando l'azienda sanitaria è subentrata alla Fondazione Belvedere nell'assistenza agli anziani risultati positivi al coronavirus, cioè dal 30 Novembre, dodici giorni fa.

Il sindaco Mirko Terreni, a fronte di 15 morti in così pochi giorni, ha scritto su Fb: "La struttura, nella cui gestione è subentrata tempestivamente l'Azienda Usl, è adesso total covid, poiché gli ospiti sono tutti positivi tranne uno. Purtroppo all'interno della struttura si conta un numero importante di decessi. A tutti loro va il nostro pensiero e ai loro familiari le più sincere e sentite condoglianze. Anche a causa del numero dei decessi nella settimana che si sta concludendo, in stretto coordinamento con la Società della Salute su richiesta del Comune, il gruppo di verifica e sostegno delle Rsa è nuovamente andato a controllare la situazione all'interno della Casa di Riposo, dove non sono emerse criticità circa l'applicazione dei protocolli anti-Covid-19. Gli ospiti sono costantemente monitorati dal personale sanitario presente, tra cui infermieri, oss e operatori Usca, con l'aggiunta di medici specialisti. I medici giornalmente verificano lo stato di salute di tutti gli ospiti della struttura e, nel caso in cui i sanitari lo ritengano necessario, viene disposto il trasferimento in ospedale". 

"Purtroppo - ha aggiunto Terreni - in tanti casi, vista la situazione clinica pregressa dei pazienti e la loro età, tutto questo non basta. Ma la cosa su cui mi preme rassicurare tutti è che le strutture della sanità pubblica si sono tempestivamente attivate e il Comune con la Società della Salute verifica che si stia facendo tutto il possibile per la salute e il benessere degli ospiti di entrambe le Rsa del nostro territorio". 

Tuttavia una criticità è emersa ed è stata definita da Terreni "onestamente non accettabile" e riguarda "le informazioni ai familiari degli ospiti e la possibilità per gli stessi familiari di sentire i propri cari. Mi sono personalmente attivato affinché si ponesse tempestivo rimedio a quanto riscontrato. Adesso è stato attivato un numero dedicato, al quale i familiari degli ospiti possono rivolgersi, in una fascia oraria riservata, per avere notizie dei propri cari".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno