Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 30 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
I consigli estetici di De Luca a Bonaccini: «Lo voto, ma spunti quella barba e si tolga gli occhiali a goccia»

Cultura venerdì 25 marzo 2016 ore 09:51

Piero Della Francesca come non l'avete mai visto

La mostra “Indagini sulla Resurrezione” con quattro opere a confronto e un touch screen digitale per scoprire particolari inediti della Resurrezione



SANSEPOLCRO — Per chi ama l’arte ed in particolare Piero della Francesca, la mostra inaugurata lo scorso 19 marzo a Sansepolcro dal titolo ‘Indagini sulla Resurrezione’ presso il Museo Civico è assolutamente da non perdere.

La mostra è allestita nella sala che conserva il capolavoro di Piero della Francesca, la Resurrezione del 1460 circa, oggetto in questi mesi di un importante lavoro di restauro: al visitatore sarà offerta la possibilità non solo di ammirare l’opera e i restauratori al lavoro, ma anche di sfogliare un nuovo touch screen. Questo schermo digitale contiene un software che descrive lo stato di conservazione dell’opera, la tecnica usata dal maestro di Sansepolcro e i dettagli dell’intervento con immagini ad alta definizione e particolari inediti e ancora in fase di studio.

Nella stessa sala fino al prossimo 17 luglio sono esposte, in un dialogo-confronto con la pittura murale pierfrancescana, l’affresco staccato di Pietro Lorenzetti (1280/85-1348) del Cristo Risorto proveniente dal Museo Diocesano di Siena, la Resurrezione di Giorgio Vasari (1511-1574), dipinto su tavola proveniente dalla Pinacoteca Nazionale di Siena, e il Polittico della Resurrezione di Marcantonio Aquili (1505-1521), dipinto su tavola proveniente dal museo civico di Rieti.

La mostra è a cura di Paola Refice, presidente della Fondazione Piero della Francesca, in collaborazione con la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì e la soprintendenza di Siena Grosseto e Arezzo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno