Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE20°32°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 14 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Saman Abbas, le immagini dei genitori a Malpensa in fuga verso il Pakistan

Attualità lunedì 15 marzo 2021 ore 13:42

Troppi contagi Covid, stretta sugli assembramenti

comune di camaiore

Il sindaco ha firmato l'ordinanza con cui chiude i parchi e i giardini e vieta il consumo di alimenti e bevande entro 50 metri dai locali



CAMAIORE — Lontani dai locali e fuori da parchi e giardini pubblici: sono le principali misure contenute nell'ordinanza appena firmata dal sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto con l'intento di prevenire e ridurre il contagio da Covid-19. La decisione, annunciata dal primo cittadino ieri attraverso i social, si è resa necessaria dopo l’andamento epidemiologico delle ultime settimane, per permettere al comune di Camaiore di restare in regime di zona arancione. Il documento punta anche alla conservazione della didattica in presenza all’interno delle scuole. 

Le misure si protrarranno fino al prossimo 6 aprile, salvo diversa o ulteriore disposizione successiva, e coinvolgeranno i parchi comunali e i locali del territorio. In particolare l’ordinanza dispone innanzitutto il divieto di consumo di alimenti e bevande nel raggio di 50 metri dal perimetro esterno di bar, ristoranti, pizzerie, gelaterie, pasticcerie e di tutti gli altri pubblici esercizi nell’intero territorio comunale (fatta salva l’attesa in coda per poter accedere agli esercizi pubblici e agli esercizi commerciali legittimamente aperti nel rispetto delle distanze minime interpersonali).

Poi ci sono le aree verdi, con il divieto di transito e stazionamento in tutti i parchi pubblici, le aree gioco pubbliche e i giardini pubblici. Le disposizioni hanno carattere obbligatorio, specifica il Comune che sottolinea: "Se si ritenesse necessario i proprietari dei locali possono rivolgersi a polizia municipale, polizia di Stato e carabinieri. La violazione dei divieti sopra riportati è punita con sanzioni amministrative che variano tra 400 e 1000 euro, nonché con le sanzioni accessorie previste".

"E' necessario - dichiara il sindaco Alessandro Del Dotto - fare tutto il possibile per limitare il contagio e abbatterne i numeri. I dati ci dicono che non è a scuola che c'è la gran massa del contagio bensì, almeno per ora, fuori. Questo impone di ricercare nei comportamenti in famiglia, a lavoro o comunque nella socialità la componente prevalente della causa di contagio. Non si fanno festine o ritrovi, nemmeno casuali, nei parchetti ora chiusi. Non si fanno capannelli davanti ai pubblici esercizi. Serve responsabilità individuale e consapevolezza dell'obbligo personale, di legge e morale, per contribuire all'uscita da questa situazione".

Sul tema delle misure di contrasto alla diffusione dei contagi, gli esponenti della lista civica Camaiore nel Cuore Marco Lunardelli e Michela Rugani affermano che si sia persa un'occasione "per ragionare da Versilia". Il riferimento è al fatto che il territorio comunale di Viareggio sia zona rossa quando "l'emergenza sanitaria, questo è facile da capire, non sta certo attenta a non varcare i confini comunali".

Aggiornamenti sull'emergenza Covid-19

Il sindaco Alessandro Del Dotto parla dell'andamento contagi sul territorio, situazione delle scuole e provvedimenti per i prossimi giorni

Pubblicato da Comune di Camaiore su Domenica 14 marzo 2021
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il recupero dell'uomo ferito è stato difficilissimo perché è caduto in una zona difficile da raggiungere e dove non c'era segnale telefonico
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità