Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:30 METEO:FIRENZE13°23°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video del rapimento di 5 soldatesse israeliane il 7 ottobre, insulti e sangue

Sport lunedì 06 marzo 2023 ore 16:15

Ganna stravince la crono della Tirreno Adriatico

Filippo Ganna
Filippo Ganna
Foto di: Eurosport

Filippo Ganna ha vinto la prima tappa a cronometro di 11,5 chilometri svoltasi a Lido di Camaiore, pedalando alla media 55,3 chilometri orari.



CAMAIORE — Il campione di Verbania, che detiene anche il record dell’ora, ha preceduto il tedesco Lennard Kamna di ben 28 secondi e lo statunitense Magnus Sheffield di 31, ed ha indossato la Maglia Azzurra simbolo del primato.

La Tirreno-Adriatico è giunta quest’anno all’edizione numero 58 e terminerà il 12 marzo con l’arrivo della settima tappa a San Benedetto del Tronto, sulla costa adriatica.

Non a caso all’inizio della sua storia questa breve corsa a tappe era chiamata anche la Corsa dei Due Mari.

Nel 1966 fu Dino Zandegù a vincere la prima edizione mentre negli ultimi due anni la vittoria è andata a Tadej Pogacar. Quest’anno il campione sloveno non è presente avendo scelto la concomitante Parigi-Nizza.

La startlist è comunque di altissimo profilo tanto che sono arrivati in Versilia 174 corridori suddivisi in 25 squadre di cui 18 World Tour e 7 Professional.

Fanno parte del gruppo il vincitore delle Strade Bianche Tommy Pidcock, l’olandese Mathieu Van der Poel, il francese Julian Alaphilippe ed il belga Wout Van Aert, alla sua prima gara stagionale su strada, reduce dalle competizioni di ciclocross.

“Il mio obiettivo è utilizzare questa Tirreno anche per affinare la mia forma in vista del Giro delle Fiandre e della Parigi-Roubaix.” ha dichiarato ieri alla stampa il campione belga “Ci sono corse nella prossima settimana in cui voglio ottenere un risultato e mettermi alla prova andando in profondità. Ho bisogno di questi giorni per migliorare la forma”.

Anche lo sloveno Primoz Roglic, oggi tredicesimo a 49 secondi da Filippo Ganna, ha scelto la Tirreno-Adriatico per l’esordio stagionale sull’asfalto.

Con loro Lennard Kamna, Mikel Landa, Greg Van Avermaet, Matej Mohoric, Jay Hindley, Joao Almeida, Tiesj Benoot, Wilco Keldermann, Aleksandr Vlasov ed il prestigioso gruppo di velocisti formato dai fortissimi Jasper Philipsen Dylan Groenewegen e Fabio Jakobsen oltre a Phil Bauhaus, Alberto Dainese e Simone Consonni, Biniam Girmay, Giacomo Nizzolo, il vecchio Mark Cavendish e lo spagnolo Aranburu, che già domani si sfideranno a colpi di reni sul traguardo di Follonica, dove è posto l’arrivo della seconda tappa.

Tra gli altri italiani si sono presentati al via sulla pedana di partenza della cronometro di Lido di Camaiore Davide Formolo, reduce dalla Strade Bianche dove ha colto la nona posizione, Damiano Caruso e Giulio Ciccone.

Assenti i toscani Diego Ulissi ed Alberto Bettiol, quest’ultimo caduto sabato scorso alle Strade Bianche oltre a Vincenzo Albanese, che lentamente si sta riprendendo da un infortunio.

L’edizione 2023 toccherà cinque regioni, oltre alla Toscana, l’Umbria, il Lazio, l’Abruzzo e le Marche.

Ecco le prossime tappe

7 marzo, 2° tappa – Camaiore-Follonica (209 km).

8 marzo, 3° tappa – Follonica-Foligno (216 km).

9 marzo, 4° tappa – Greccio-Tortoreto (219 km).

10 marzo, 5° tappa – Morro d’Oro-Sassotetto (168 km).

11 marzo, 6° tappa – Osimo Stazione-Osimo (194 km).

12 marzo, 7° tappa – San Benedetto Tronto – San Benedetto Tronto (154 km).

Marco Burchi
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno