Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE10°20°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 28 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Beppe Sala, le minacce la pazienza e l'incoscienza

Attualità giovedì 08 luglio 2021 ore 18:30

Voto ai diciottenni, ok definitivo del Senato

Studenti
Studenti

Dopo Montecitorio anche Palazzo Madama ha approvato la riforma costituzionale che elimina il vincolo dei 21 anni per eleggere i senatori



ROMA — La Camera dei deputati aveva già detto sì e ora anche il Senato ha approvato la riforma costituzionale che consentirà di eleggere i senatori a tutti i cittadini dai 18 anni in su, eliminando la vecchia soglia dei 21 anni. 

La riforma ha ottenuto il via libera di Palazzo Madama con 178 voti a favore, 15 contrari e 30 astenuti ma non sarà promulgata prima di 3 mesi: alla Camera il provvedimento è passato senza i voti favorevoli di due terzi dei votanti e quindi bisogna attendere i 3 mesi previsti dalla legge per un'eventuale richiesta di referendum confermativo che può essere presentata da un quinto dei membri di una delle due Camere del Parlamento, da 500mila elettori oppure da 5 consigli regionali.

Ci sono comunque i tempi affinchè anche i diciottenni italiani possano votare in occasione delle prossime elezioni politiche, in programma per il 2023 salvo consultazioni anticipatre. Sono quasi 4 milioni i giovani tra i 18 e i 24 anni che saranno coinvolti in questa modifica costituzionale entrando a far parte l’elettorato attivo per il Senato.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il ragazzo e la ragazza erano appartati in auto nella zona delle Cascine. L'aggressore ha 25 anni ed è accusato di tentato omicidio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità