Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°16° 
Domani 13°20° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 24 ottobre 2019

Attualità martedì 06 agosto 2019 ore 13:00

Maltempo, quasi due milioni per i primi interventi

Aperto ad Arezzo uno sportello di Fidi Toscana per aiutare le aziende danneggiate dai nubifragi del 27 e 28 luglio



AREZZO — Per aiutare i territori messi in ginocchio dai nubifragi del 27 e 28 luglio la Regione Toscana ha stanziato 1 milione e 900mila euro per le spese di somma urgenza e ha aperto nella sede del Genio Civile di Arezzo uno sportello Fidi Toscana presentato dagli assessori al territorio Vincenzo Ceccarelli e all'ambiente Federica Fratoni. A disposizione delle imprese colpite, microcredito fino a 20mila euro e per le aziende agricole garanzie da 25mila a 160mila euro.

Lo sportello si trova al piano terra della sede del Genio Civile di Arezzo in via Testa 2 e sarà aperto al pubblico nei giorni 6-8-22-29 agosto con orario 10-13 e 14-16. Un ufficio analogo è aperto a Empoli, attivo sempre in agosto il giovedì dalle 9 alle 13.

"Questo sportello straordinario - ha detto l'assessore Fratoni - è stato aperto perché siamo convinti che sia necessaria anche la vicinanza fisica e la presenza di un funzionario che aiuti a riempire correttamente tutta la documentazione necessaria".

La delegazione regionale ha anche svolto un nuovo sopralluogo nelle località dell'aretino più colpite dal maltempo, a Olmo e Pieve a Quarto per una ricognizione dei danni che in tutta la Toscana ammontano a 46 milioni di euro. Ora, dopo la dichiarazione di emergenza regionale, si attende che il governo accolga quella di emergenza nazionale.

"Anche i danni patiti dai privati sono molto ingenti - ha aggiunto l'assessore Ceccarelli - e ci è sembrato opportuno esser presenti anche nelle ricognizioni ed ascoltare direttamente i cittadini. Attendiamo di sapere se sarà accolta la nostra richiesta di emergenza nazionale, perché questa consentirebbe anche rimborsi per i privati fino a 5000 euro e per le imprese fino a 20.000. Ed inoltre aprirebbe delle procedure di urgenza, con la nomina di un commissario, come nel caso di Livorno, quando venne nominato il presidente della Regione Rossi".



Tag

Manovra, Fioramonti: "Sono preoccupato, risorse per la scuola sembrano poche"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità