Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 11°12° 
Domani 20° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 18 ottobre 2018

Cronaca mercoledì 10 ottobre 2018 ore 13:08

Vortice di false fatture, evasione astronomica

Scoperto un buco di trenta milioni sottratti al fisco da un'organizzazione criminale di base in Valdarno. Trenta denunce e raffica di perquisizioni



AREZZO — Le indagini della guardia di finanza di Arezzo sono partite dai sospetti destati da un imprenditore di origini campane che da tempo vive nel Valdarno. Dai suoi conti correnti, i finanzieri sono risaliti a un vorticoso giro di fatture false intestate in parte ad aziende reali e altre invece intestate a dei prestanome. Le fatture, emesse per operazioni inesistenti, erano poi utilizzate da aziende in difficoltà o in cerca di liquidità. 

Alla fine è stata scoperta un'evasione fiscale di trenta milioni di euro così come trenta sono state le persone denunciate. Le accuse sono pesantissime: bancarotta fraudolenta e esercizio abusivo dell'attività finanziaria tra le altre. Nell'inchiesta sono coinvolti anche due commercialisti, anch'essi residenti in Campania. I finanzieri hanno rilevato anche diverse violazioni della normativa antiriciclaggio. 

Gli accertamenti dei finanzieri hanno permesso di risalire ai territori in cui l'organizzazione operava: oltre alla Toscana, anche Lombardia, Veneto, Lazio e Campania.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca