Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12°24° 
Domani 11°23° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 19 settembre 2019

Cronaca sabato 17 gennaio 2015 ore 08:25

Ciclismo amatoriale, maxi-squalifica per doping

Il tribunale nazionale antidoping ha condannato quattro ciclisti per un traffico di sostanze proibite fra la Campania e la Toscana



MONTECATINI TERME — A pubblicare la notizia il quotidiano La Nazione.

Dei quattro ciclisti solo uno è affiliato Acsi e quindi formalmente squalificato per 15 anni, A.F di Monsummano Terme, per traffico di doping. 

Per gli altri tre che invece non sono affiliati, R.F. di Lamporecchio, C.G., campano e M.S., anche lui di Monsummano, è scattata l'inibizione dalle gare rispettivamente per 15, 20 e 25 anni.

Tutti e quattro sono stati condannati a pagare multe e spese processuali.

Le indagini della procura di Massa su un traffico di sostanze dopanti fra la Campania e la Toscana iniziarono nel 2013. 

Durante una serie di controlli sui partecipanti a gare amatoriali disputate sulla riviera apuana e a Mulazzo, alcuni corridori risultarono positivi agli esami. 

Nei mesi successivi gli investigatori scoprirono che una vera e propria organizzazione vendeva ai ciclisti della domenica per 150 euro un kit che comprendeva sia le sostanze dopanti che la siringa per iniettarle. Il kit veniva spedito per posta.



Tag

Distrugge la Ferrari: l'accelerazione, la frenata e lo schianto

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca