Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12°21° 
Domani 12°23° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 23 settembre 2019

Attualità venerdì 07 luglio 2017 ore 15:00

Autostrade in sciopero e proteste ai caselli

Disagi in vista il 10 luglio per la protesta dei lavoratori delle concessionarie autostradali contro il rischio esuberi. Presidio in A1 a Scandicci



FIRENZE — Braccia incrociate e presidi in mezza Italia per la vertenza che riguarda il nuovo codice degli appalti che "limita la possibilità per le concessionarie di eseguire direttamente manutenzioni e progettazione", mettendo a rischio così "migliaia di posti di lavoro saranno a rischio".

Proteste a Frosinone, Pescara, Tortona (Alessandria) e Firenze Scandicci dove, al casello dell'A1, a partire dalle 10, si ritroverà una rappresentanza dei lavoratori impegnati a Firenze, Arezzo, Piacenza e Bologna.

"Il testo definitivo - hanno detto Giulia Bartoli, Ottavio De Luca e Ernesto D''Anna, segretari generali regionali di Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil - "è sbagliato e dannoso ed avrà ripercussioni pesantissime sui livelli occupazionali, con ben tremila lavoratori a rischio a livello nazionale, di cui 200 nell'area toscana". "Ci scusiamo per i disagi creati agli utenti - aggiungono -, ma la vertenza dei lavoratori delle concessionarie autostradali è finalizzata non solo alla salvaguardia dell'occupazione ma anche alla qualità del lavoro e delle prestazioni effettuate nella manutenzione delle autostrade, e quindi, a garantire la sicurezza degli automobilisti stessi".



Tag

Conte: «Fisco iniquo e inefficiente, serve riforma»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca