Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15°23° 
Domani 13°24° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 21 ottobre 2019

Attualità mercoledì 25 novembre 2015 ore 11:15

"Combattere l'ignoranza, i Comuni diano l'esempio"

Lo ha dichiarato il presidente di Anci Toscana Biffoni nella Giornata contro la violenza sulle donne: "Le leggi esistono e vanno fatte rispettare"



FIRENZE — “Violenza contro le donne significa violenza contro l’intero genere umano - ha scritto in una nota Matteo Biffoni - Non c’è niente al mondo che possa giustificarla, spiegarla o comprenderla. E se i dati parlano di una leggera diminuzione dei casi denunciati, aumentano però i bambini che sono costretti ad assistere a questi episodi. Perché troppo spesso le violenze si consumano nell’ambito familiare, troppo spesso nel silenzio. Combattere contro questo fenomeno è un dovere per tutte le istituzioni. A tutti i livelli".

"Come Anci Toscana, voglio sottolineare con forza che i Comuni devono continuare a fare la loro parte - ha proseguito Biffoni - devono essere i primi a dare l’esempio, devono impegnarsi in iniziative non straordinarie ma quotidiane, ogni giorno, in ogni ambito, a partire dalle scuole. Perché l’ignoranza e la mancanza di rispetto sono il terreno più fertile per generare violenza. Le leggi esistono e vanno fatte rispettare. Gli strumenti li abbiamo e devono dar vita ad una vera rivoluzione culturale. Ogni donna violata è una ferita sulla pelle di tutti"



Tag

«Report», l'indagine sulle capsule di caffè che non si smaltiscono e quelle (poche) di alluminio riciclate

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca