Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12°24° 
Domani 11°23° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 19 settembre 2019

Attualità lunedì 08 agosto 2016 ore 20:32

Il Tar boccia l'ampliamento di Peretola

Lo ha annunciato Guido Giovannelli, l'avvocato che ha seguito i comitati per il no all'ampliamento dell'aeroporto Vespucci di Firenze



FIRENZE — Il Tar della Toscana ha accolto il ricorso contro la realizzazione dell'ampliamento dell'aeroporto di Firenze e annullato il piano di indirizzo territoriale regionale nella parte in cui fissa l'ampliamento dello scalo secondo lo schema della pista parallela-convergente' rispetto all'autostrada.

E' quanto dichiara l'avvocato Guido Giovannelli, uno degli avvocati che hanno curato l'azione legale contro la realizzazione dell'infrastruttura da tempo promossa da comitati, sigle ambientaliste, alcuni singoli (tra i quali anche esponenti di partiti politici) e dall'ordine degli Architetti di Prato.

"Allo stesso tempo - aggiunge Giovannelli - è stato respinto il ricorso presentato da Enac contro la disposizione regionale che stabiliva in 2000 metri anzichè 2400 la lunghezza della nuova pista; un dato più che significativo".

In particolare, gli elementi chiave dell'accoglimento hanno riguardato in "gli aspetti dell'impatto ambientale, del profilo idraulico, dell'inquinamento dell'aria, e anche della tutela paesaggistica.

Inizialmente i ricorsi presentati dai comitati erano due: contro le disposizioni regionali sul tema e contro l'Enac.

"Grande soddisfazione per l'esito del ricorso, che ragionevolmente dovrebbe mettere la parola fine alla costruzione della nuova pista convergente parallela di Peretola". Ad esprimerla, il comitato pratese contro l''ampliamento dello scalo, protagonista, insieme ad altre sigle, del ricorso avverso l'infrastruttura.

Soddisfazione anche dal sindaco di Sesto Fiorentino Lorenzo Falchi: "La sentenza dà ragione alla posizione che dal 2011 il nostro Comune aveva sostenuto con forza, quella della contrarietà all'ampliamento di Peretola e alla pista parallela - prosegue - Un'opera inutile, che avrebbe messo a repentaglio trent'anni di programmazione urbanistica e la realizzazione del Parco della Piana. Siamo grati ai comitati e agli avvocati che con caparbietà hanno portato avanti questa battaglia di cui beneficerà tutto il nostro territorio".



Tag

Distrugge la Ferrari: l'accelerazione, la frenata e lo schianto

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Cronaca