Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°26° 
Domani 17°26° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 16 giugno 2019

Attualità martedì 26 febbraio 2019 ore 17:15

Italiani infedeli e tecnologicamente assistiti

Metà degli incontri infedeli si realizza sul web che ha soppiantato il posto di lavoro fra i luoghi più frequenti in cui consumare i tradimenti



FIRENZE — Italiani sempre più fedeli e tradimenti sempre più virtuali grazie al web, alle chat, ai social network. A dirlo è l'Associazione degli avvocati matrimonialisti, con dati alla mano: un terzo degli incontri fra le coppie clandestine si consuma in rete e sovente il tradimento inizialmente virtuale evolve in una relazione reale, realissima.

"Nelle cause di separazione gli avvocati producono le copie di chat, con tanto di foto a luci rosse, messaggi amorosi, centinaia di emoticon - spiega il presidente dell'Associazione Gian Ettore Gassani - Complici le nuove tecnologie gli italiani sono sempre più infedeli e i social hanno creato l'infedeltà tecnologicamente assistita". Gli avvocati matrimonialisti ricordano che per la giurisprudenza anche l'infedeltà virtuale o sui siti di incontri può essere sufficiente "a rompere il rapporto fiduciario" nella coppia e a determinare sanzioni analoghe a quelle previste per gli amanti infedeli.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca