comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°24° 
Domani 17°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 27 maggio 2020
corriere tv
Cambia il modo di volare, ecco come si entra da oggi all'aeroporto di Roma Fiumicino

Attualità lunedì 05 ottobre 2015 ore 16:42

La legge contro l'amianto è incompleta

Mozione dei consiglieri di Toscana a sinistra: "Urge approvare il regolamento attuativo reintrodurre degli incentivi per la rimozione dell'Eternit"



FIRENZE — E' passato più di un anno e mezzo da quando, nel marzo del 2014, il consiglio regionale aveva approvato una mozione per chiedere alla Giunta di mettere nero su bianco il regolamento attuativo della legge contro l'amianto, ma ad oggi nulla si è mosso.

Per questo i consiglieri di Sì - Toscana a sinistra, Tommaso Fattori e Paolo Sarti, insieme all'ex consigliere di Sel e primo firmatario di quella legge, Mauro Romanelli, hanno deciso di rinnovare l'appello al presidente Rossi.

La mozione, anche stavolta, è stata firmata da consiglieri di entrambi gli schieramenti, sia d'opposizione che del Pd, e chiede la redazione di un Piano per la tutela dall'amianto, anche alla luce dei recenti dati diffusi dall'Istituto per la prevenzione oncologica.

"Dal 1988 a oggi - hanno ricordato Sarti e Fattori -, sono 1652 i casi di mesotelioma registrati nella nostra regione e che purtroppo il 2015 è un drammatico con decine di nuovi casi di mesotelioma".

"Ogni volta che c'è una bufera o un tornado - ha spiegato Romanelli - le strutture in amianto vengono danneggiate e le polveri vengono disperse nell'aria".

“Non vorrei però che - ha aggiunto Romanelli -, in tempi di ristrettezze, ci fosse anche un problema politico a trovare soldi. Questo sarebbe grave: rimuovere l'amianto è un fatto di salute pubblica, oltre che una vera, utile, grande opera, che metterebbe in moto una quantità di professionalità, piccole imprese, competenze, a vantaggio del cittadino”.

L'idea dei consiglieri è quella di reintrodurre uno strumento utile, come gli incentivi per la rimozione. "Quando a livello nazionale il Conto Energia incentivava a rimuovere amianto e a sostituire con fotovoltaico - ha ricordato lo stesso Romanelli -, la quantità rimossa in Toscana passò da una media di 17mila tonnellate annue a una media di 27 mila, quindi un incremento del 60%". 

La mozione, firmata anche dal capogruppo Pd Leonardo Marras, approderà in Consiglio tra domani e mercoledì.

ROMANELLI SU PIANO PER L'AMIANTO
PAOLO SARTI SU PIANO PER AMIANTO


Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità