Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 18°20° 
Domani 18°31° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 26 agosto 2019

Attualità sabato 08 agosto 2015 ore 13:41

"La Toscana ha un buon livello di amministrazione"

Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio regionale che ha fatto il punto dopo il tour nei territori della regione incontrato i sindaci



FIRENZE — “Il bilancio è davvero positivo: in Toscana abbiamo un buon livello di amministrazione locale - ha dichiarato Il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani - il comune conferma la sua sacralità, è il luogo rappresentativo dell’identità territoriale”. 

Concluso il tour istituzionale, Giani ha fatto  il punto con i giornalisti su temi e istanze scaturiti dagli incontri con i sindaci dei capoluogo di Provincia e presidenti di Provincia. Escluso, precisa, il sindaco Dario Nardella: “perché con lui ci sentiamo e ci vediamo tutti i giorni, la realtà fiorentina mi è nota. Ci sono tre punti emersi ha spiegato Giani -: tutte le città chiedono interventi infrastrutturali; interventi per i settori della cultura e del turismo, ovviamente messi alla prova ovunque dalla crisi; e la riqualificazione delle grandi strutture già esistenti nei centri storici, come ad esempio il Ceppo a Pistoia oppure le Fortezze medicee a Livorno. Questi punti e quanto emerso negli incontri specifici con gli amministratori - ha specificato Giani -  saranno oggetto di una relazione che presenterà a settembre al Consiglio". 

Il presidente ha comunicato anche l’avvio, sempre dal mese di settembre, della fase 2 del progetto con e per i territori: “Inizieremo con Piombino e quindi con i comuni più importanti della regione anche se non capoluogo”, ha detto Giani.

La terza proposta si muove tutta nell’ambito istituzionale, a cominciare dalle Province. “Sono una questione che deve essere risolta; il personale che è rimasto a disposizione deve essere ricollocato, ridefinito l’assetto delle competenze - ha spiegato il presidente de Consiglio regionale - I sindaci devono partecipare per essere informati e poter avanzare proposte e richieste sulle politiche regionali”.

Il presidente ha sottolineato la “meraviglia e lo stupore” degli amministratori locali per il tour istituzionale, e l’attenzione crescente anche da parte dei media e degli stessi consiglieri eletti nei territori. 

“I temi emersi sono importanti per le comunità e in certa misura innovativi rispetto alla prospettiva regionale: così ad esempio ho notato l’importanza attribuita da Siena all’impegno del Consiglio per il Palio; e così a Pisa, per la mia proposta di inserire la Luminaria tra i beni culturali immateriali dell’Unesco Il Gonfalone - ricorda ancora Giani, sarà presente alle manifestazioni storiche". 

Il giro nelle province toscane, avviato l’8 luglio, ha portato il presidente ad incontrare Matteo Buffoni, sindaco di Prato, Samuele Bertinelli e Rinaldo Vanni (sindaco e presidente della Provincia di Pistoia), Alessandro Tambellini (Lucca), Bruno Valentini e Fabrizio Nepi (Siena), Alessandro Volpi e Angelo Zubbani (sindaci rispettivamente di Massa e di Carrara) con il presidente della Provincia di Massa, Narciso Buffoni, il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli e il presidente Roberto Vasai; Marco Filippeschi (sindaco e presidente della Provincia di Pisa), Filippo Nogarin e Alessandro Franchi (Livorno) ed Emilio Bonifazi, sindaco e presidente della Provincia di Livorno.

Molti dei punti in agenda sono stati condivisi con i consiglieri regionali di zona delle varie forze politiche che siedono in Consiglio regionale. Nelle nove missioni messe insieme tra l’8 luglio (la prima tappa del tour, a Prato) e ieri, venerdì 7 agosto, Giani è stato affiancato da Stefano Baccelli (Lucca), dalla vicepresidente del Consiglio, Lucia De Robertis (Arezzo), Antonio Mazzeo (componente dell’Ufficio di Presidenza, Pisa), Gianni Anselmi,Enrico Cantone e Francesco Gazzetti (Livorno), Leonardo Marras (Grosseto). 

EUGENIO GIANI SU PRIMO BILANCIO DOPO INCONTRO CON I SINDACI - dichiarazione


Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità