Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 18°26° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 22 agosto 2019

Cronaca venerdì 17 giugno 2016 ore 13:02

Cadavere sui binari, secondo suicidio in poche ore

Ritrovato a Terrafino il corpo di un giovane italiano probabilmente investito da un treno come l'uomo travolto, poche ore prima, sulla Lucca-Firenze



EMPOLI — Il primo suicidio è avvenuto questa mattina, poco dopo le 5, vicino al passaggio a livello di Tassignano, una frazione di Capannori, lungo la linea Lucca-Firenze. Il secondo quattro ore dopo in località Terrafino, nel Comune di Empoli, lungo la linea Pisa-Firenze. In questo secondo caso si tratta di un ragazzo di 25 anni che, prima di raggiungere la linea ferroviaria, ha lasciato una lettera di scuse nella propria auto parcheggiata poco distante. Lungo i binari le forze dell'ordine hanno ritrovato anche un telefono cellulare, un paio di occhiali, un pacchetto di sigarett. Considerate le condizioni del corpo, gli inquirenti hanno ipotizzato che il giovane si sia tolto la vita gettandosi sotto il treno.

Come nel caso dell'investimento di Tassignano, a dare l''allarme è stato il macchinista di un treno merci che stava transitando in direzione Pisa. 

Dopo la scoperta del cadavere nell'empolese la circolazione dei treni è proseguita su un solo binario fra Empoli e San Romano, con ritardi fino a 60 minuti e la soppressione di alcuni convogli.



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca