Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi -9°4° 
Domani -3°6° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 19 dicembre 2018

Attualità venerdì 22 aprile 2016 ore 15:55

Il dialogo ci salverà, la lectio di Schulz

Servizio di Serena Margheri

Discorso del presidente del Parlamento europeo Schulz per il conferimento della laurea honoris causa all'Università per stranieri. Focus su Regeni



SIENA — L’Università per Stranieri di Siena ha conferito la laurea honoris causa in Scienze linguistiche e comunicazione interculturale a Martin Schulz, presidente del Parlamento europeo.

Molti i temi di attualità toccati dal presidente del Parlamento europeo nel corso della lectio magistralis: dai rapporti del governo italiano con la Comunità europea, ai fatti drammatici della morte di Giulio Regeni, le ultime vicende di terrorismo che hanno colpito l'Europa ma anche un lungo commento sul 25 aprile, giorno della Liberazione dal nazifascismo.

"Il 25 aprile - ha sottolineato Schulz - è l'anniversario della liberazione dell'Italia dal nazifascismo. È un anniversario verso il quale provo un forte attaccamento. Non ho esitazione a dire che l'Europa moderna, non solo l'Italia, è stata fondata sui valori dei partigiani e dell'opposizione al nazifascismo".

"L'Europa oggi è un luogo di democrazia, di inclusione e di dialogo. Ricordiamoci di coloro che qui morirono per darci quella liberta' che oggi ci e' tanto cara. Dovremmo sempre onorarli sforzandoci di rendere la nostra democrazia più forte e più ricca", ha concluso Martin Schulz.

Sulla morte del ricercatore italiano Giulio Regeni, Martin Schulz ha dichiarato: "Oggi non voglio entrare nella controversa questione dell'odioso e vile omicidio di Giulio Regeni. Il Parlamento europeo si è già espresso al riguardo, chiedendo alle autorità egiziane di dar prova di trasparenza e di collaborare con le autorità al riguardo. Finora hanno fallito la prova".

"A mio giudizio la reazione europea al terrorismo non può e non deve essere una fotocopia della reazione americana al terrorismo: la nostra deve essere una reazione europea, basata sui nostri valori, i nostri obiettivi, la nostra storia".

"Ho sempre pensato - ha aggiunto Schulz - che dobbiamo fare di tutto per evitare di cadere nella contraddizione insita nel sostenere che 'per difendere i nostri diritti dobbiamo rinunciare ad essi'".

Presente anche il rettore Pietro Cataldi che ha motivato così il conferimento: “L’Università per Stranieri di Siena ha deciso di assegnare questa laurea a Martin Schulz - ha dichiarato Pietro Cataldi - per riconoscere e valorizzare il percorso esemplare di un grande uomo politico europeo, che in anni difficili per l’europeismo inteso quale modello culturale e non solo finanziario, ne ha strenuamente difeso i caratteri di civiltà”.

La cerimonia di conferimento della laurea si è svolta nell’aula magna dell'università. Presenti il presidente della regione Toscana Enrico Rossi, la vicepresidente Monica Barni, il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani.
Martin Schulz è stato eletto nel gennaio 2012 Presidente del Parlamento Europeo, ed è stato riconfermato nella carica nel luglio 2014.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità