Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE12°19°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 12 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Raid su Gaza distrugge edificio di 12 piani, il momento del crollo

Imprese & Professioni domenica 20 dicembre 2020 ore 09:25

A Natale le ricerche online sono maliziose. E i toscani lo sanno

Le prime evidenze di un accresciuto interesse verso l’eros online nel periodo natalizio, risalgono al 2017



TOSCANA — Natale non è solo un momento da passare con gli affetti più cari, scaldati dal fuoco di un caminetto acceso e dall’atmosfera delle lucine colorate sull’albero. A quanto pare, la fine di dicembre rappresenta anche il momento in cui le ricerche online si fanno più maliziose, forse per soddisfare un desiderio di passione tra un’abbuffata e l’altra. Lo hanno dimostrato negli ultimi anni alcune ricerche e, se la scienza non dovesse bastare, anche i dati di traffico raccolti dai principali portali di settore. E sembra che il periodo festivo alimenti particolarmente le curiosità dei toscani, fra i primissimi utenti di questi servizi proprio in questo periodo dell’anno.


Le prime evidenze di questo fenomeno, ovvero di un accresciuto interesse verso l’eros online nel periodo natalizio, risalgono al 2017. Il tutto grazie a una ricerca condotta congiuntamente dall’Università dell’Indiana e dall’Instituto Gulbenkian de Ciência in Portogallo. I ricercatori hanno analizzato i dati provenienti da 130 nazioni mondiali, relativi alle ricerche di fine anno dal 2004 al 2014 e ai messaggi pubblicati su Twitter dal 2010 al 2014. Dallo studio è emerso come, in concomitanza con le feste comandate o religiose, si verifichi un vero e proprio picco nella ricerca del sesso in Rete, con query molto esplicite e un incrementato traffico su tutti i siti per adulti.

I ricercatori hanno cercato di analizzare anche il cosiddetto “sentiment” dei social, per capire perché le persone - e in particolare gli uomini - avvertano fantasie sessuali più spinte proprio sotto l’albero. Da un lato, gli esperti hanno ipotizzato un effetto indiretto del Natale sulla voglia di procreare: forse passare momenti di gioia prolungata con la propria famiglia stimola inconsciamente il desiderio di un figlio, aumentando così la spinta sessuale. Non a caso, agosto e settembre rappresentano storicamente i mesi in cui si verificano più nascite, per un concepimento avvenuto proprio nove mesi prima a dicembre. Dall’altro si registra però l’effetto opposto: il fatto di dover passare molto tempo con i parenti, oppure in compagnia del partner o dei figli, spinge molti a trovare uno sfogo sugli accoglienti lidi del web.

La Toscana non fa di certo differenza, anzi addirittura si conquista il podio come regione dal più bollente periodo natalizio in Italia. L’uso dei motori di ricerca per trovare contenuti relativi al sesso esplode in questo periodo e anche i siti a tema confermano un grande interesse da parte di tutti i toscani. Lo dimostra anche Escort-Advisor, il portale di riferimento in Europa per le recensioni delle professioniste del sesso: a dicembre si registra sempre un picco di traffico e di nuovi iscritti proprio dall’intera regione, soprattutto fra coloro che sognano di concedersi qualche ora di trasgressione tra un impegno familiare e l’altro. E nemmeno la pandemia in corso sembra spaventare i toscani, pronti già a pianificare incontri bollenti quando il virus sarà solo un lontano ricordo che ad approfittare di altrettanto maliziose alternative come telefonate erotiche, messaggi osé e spettacoli mozzafiato in webcam.

Non resta quindi che capire se, anche per il Natale 2020, i toscani confermeranno il loro record. Pandemia permettendo.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A segnalare il corpo sulla battigia un surfista che si trovava sulla spiaggia di Lacona. Il cadavere sarebbe stato nel mare per oltre sei mesi
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità