Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 23:00 METEO:FIRENZE18°25°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 23 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La gaffe di Sangiuliano: «Colombo si basò sulle teorie di Galileo Galilei» (ma non era nato)
La gaffe di Sangiuliano: «Colombo si basò sulle teorie di Galileo Galilei» (ma non era nato)

Attualità mercoledì 22 marzo 2023 ore 15:00

Acqua, sette grandi opere per la Toscana

Servizio - Acqua, 7 grandi opere per la Toscana, la mostra che celebra i 10 anni dell'Ait

In occasione della Giornata mondiale dell'acqua, l'Autorità idrica Toscana ha inaugurato una mostra che celebra i suoi primi 10 anni di attiità



FIRENZE — L'Ait, Autorità idrica toscana, ha scelto la Giornata mondiale dell’acqua per festeggiare i suoi primi 10 anni di attività inaugurando una mostra fotografica intitolata Acqua, sette grandi opere per la Toscana, curata dalla Fondazione Studio Marangoni

Tre fotografi emergenti, Claudia Gori, Emanuele Camerini ed Edoardo Delille, affiancati da alcuni studenti della Marangoni, hanno raccontato attraverso le immagini 7 nuove infrastrutture idriche della Toscana, 6 già realizzate e una ancora in costruzione: il collettore dei reflui a San Colombano e quello della Valdinievole, il potabilizzatore di Piombino, quello del Giglio e quello di Castiglion Fiorentino, il depuratore di Barga e il collettore di Nozzano-Pontetetto. Si tratta degli esempi più eclatanti dei 200 milioni di euro di investimenti all’anno effettuati sul territorio regionale per il servizio idrico integrato, fra acquedotti, fognature, impianti di depurazione.

La siccità degli ultimi mesi ha provocato in Italia e anche in Toscana un’emergenza idrica che viene aggravata dall’annoso problema della dispersione, ad oggi non ancora risolto. Il Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza) può rappresentare una svolta: i gestori delle reti idriche toscane hanno presentato progetti per l’ammodernamento delle reti per 180 milioni di euro mentre la Regione sta lavorando per semplificare le procedure per avviare la realizzazione di invasi.

“In questi anni abbiamo avuto una capacità progettuale straordinaria per rendere sempre migliore e più efficiente il servizio di acqua potabil in Toscana - ha dichiarato il governatore Eugenio Giani, presente all'inaugurazione della mostra - Rinnoveremo le condotte usurate dal tempo, lavoreremo per contrastare la dispersione dell’acqua ma, per la Regione, sarà anche il momento dell’impegno per riuscire a sciogliere i lacci burocratici per realizzare laghi, invasi, laghetti. Sto guidando personalmente il gruppo di lavoro che favorirà le condizioni per il minor spreco di acqua in Toscana, in modo che sia più possibile a servizio delle persone, e a contrasto dei cambiamenti climatici che stanno aumentando la siccità. Questa mostra fotografica dimostra che in Toscana si è fatto tanto e bene”.

“Questa mostra ci presenta le importanti opere infrastrutturali realizzate in Toscana - ha commentato il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo - Questo sforzo di ammodernamento deve continuare visto l’aggravarsi di problemi di ampia e piccola scala. Bisogna continuare su questa strada cogliendo l’occasione delle risorse del PNRR. Celebrare oggi la giornata dell’acqua significa assumersi, ognuno per la propria parte, impegni e responsabilità. Lo dobbiamo alle giovani generazioni che stanno dimostrando una grande sensibilità sui temi ambientali".

Dopo l’inaugurazione a Firenze, la mostra dell’AIt farà tappa in tutti gli altri capoluoghi toscani.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno