Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:55 METEO:FIRENZE21°32°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 22 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Autocisterna a fuoco sulla A1, autostrada chiusa e coda di 10 chilometri

Attualità sabato 01 febbraio 2014 ore 17:32

Agricoltura in ginocchio: mille aziende danneggiate dall'acqua

Secondo una stima della Coldiretti, le piogge torrenziali e l'esondazione dei corsi d'acqua avrebbero allagato un migliaio di campi coltivati



TOSCANA — Sono almeno un migliaio le aziende agricole con i terreni allagati a causa delle violente precipitazioni che hanno provocato anche la esondazioni di numerosi corsi d’acqua come il Cecina, l’Era e l’Egola.
E’ quanto emerge da un nuovo monitoraggio di Coldiretti (info su www.pisa.coldiretti.it) che chiede di avviare le procedure per verificare se esistono le condizioni per la dichiarazione dello stato di calamità nei territori colpiti. L’ondata di maltempo è destinata a produrre effetti disastrosi sulla prossima raccolta di grano che, nella Provincia di Pisa, è una settore molto importante che coinvolge 1.300 imprese, 20mila ettari destinati e 500mila quintali di prodotto.
Siamo di fronte - continua Coldiretti - ai drammatici effetti dei cambiamenti climatici che si stanno manifestando con il moltiplicarsi di eventi estremi, sfasamenti stagionali e precipitazioni brevi ma intense ed il repentino passaggio dal sereno al maltempo con vere e proprie bombe d'acqua che il terreno non riesce ad assorbire.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ma sarà necessario averle sempre con sè per indossarle in caso di assembramenti. Il ministro Speranza sceglie la data: 28 Giugno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità