Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:FIRENZE19°31°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 25 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il patriarca Kirill scivola sull'acqua santa e cade durante la funzione religiosa

Attualità mercoledì 06 maggio 2015 ore 16:01

Il futuro dell'Europa si decide a Firenze

Servizio di Tommaso Tafi

E' iniziata la 4 giorni di State of the Union con Prodi e Napolitano. Il professore: "Se De Gasperi vedesse questa Europa direbbe 'mamma mia'"



FIESOLE — In attesa della giornata clou di venerdì 8 maggio quando a Palazzo Vecchio arriveranno Matteo Renzi, Alexis Tsipras e Federica Mogherini, a villa Salviati a Fiesole si è cominciato a parlare dello stato di salute dell'Unione Europea.

In cattedra Romano Prodi, ex presidente del Consiglio e della Commissione europea, e il presidente emerito della Repubblica, Giorgio Napolitano.

Al centro del dibattito tra i due l'eredità di Alcide De Gasperi, figura fondamentale che il 9 maggio del 1950 fondò di fatto insieme a Shumann l'Europa unita. Europa che De Gasperi avrebbe voluto politica prima che economica. Da qui la risposta secca di Prodi alla domanda: "Che direbbe De Gasperi di questa Europa?". Secondo il Professore "direbbe - ha detto Prodi - 'mamma mia'".

Non è del tutto d'accordo invece Napolitano. "Ha avuto una visione talmente lungimirante - ha detto riferendosi a De Gasperi il presidente emerito della repubblica - che vale per l'oggi come valeva per gli anni '50".

Al centro della discussione tra i due, il tema del lavoro. "Oggi - ha detto Napolitano - non si può pensare al rilancio dell'occupazione, soprattutto a quella dei giovani, senza tener conto delle pesanti trasformazioni che ci sono state nell'offerta di lavoro".

Ed è da qui che bisogna ripartire anche secondo Prodi che ha sottolineato come l'Europa debba uscire dall'impasse burocratico politica in cui si trova. Oltre a fare un esame di coscienza sul suo passato recente. 

L'ultima stoccata il professore l'ha riservata alla Grecia. ""La Grecia - ha detto Prodi - ha imbrogliato i conti perchè Germania, Francia e Italia glielo hanno lasciato fare. E quando ho cercato di fermarli perchè 'splafonavano' il 3% mi hanno fatto tacere".

I dibattiti sul futuro dell'Europa proseguiranno nei prossimi giorni, prima alla Badia Fiesolana e venerdì a Palazzo Vecchio, dove sfileranno i big d'Italia e dell'Unione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una violenta aggressione ha fatto scattare gli accertamenti da parte dei carabinieri ed il giudice ha disposto gli arresti domiciliari per le figlie
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Lavoro

Attualità