Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:50 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 28 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Elisabetta Belloni e il suo pensiero su donne e carriera diplomatica

Attualità mercoledì 29 giugno 2016 ore 12:00

Caccia all'assassino, coltellate solo all'addome

Posti di blocco per fermare l'autore del duplice delitto. Il racconto della sopravvissuta. I nomi delle vittime, colpite all'addome e non alla testa



FIRENZE — In Toscana c'è un duplice omicida a piede libero e l'obiettivo delle forze dell'ordine è trovarlo e arrestarlo il prima possibile. 

Mentre in via Fiume proseguono gli accertamenti nell'appartamento al primo piano della palazzina al numero civico n.1 dove un trans e una donna sono stati massacrati a coltellate intorno alle 6.30 di questa mattina, la terza ragazza che si è salvata gettandosi dalla finestra ha parlato con gli inquirenti, dando informazioni utili per identificare l'assassino. Un uomo italiano, stando ai primi accertamenti, che ha ucciso utilizzando un coltello lungo venti centimetri rinvenuto dalle forze dell'ordine nella cucina dell'appartamento.

Le vittime sono Gilberto Marcel Da Silva, brasiliano, 45 anni, e Mariela Josefina Santos Cruz, domenicana, 27 anni. Le forze dell'ordine li hanno trovati entrambi vestiti, Gilberto in camera da letto ormai senza vita, Mariela in un cortiletto dove era riuscita a trascinarsi. La donna respirava ancora ed è stata immediatamente trasportata all'ospedale. Ma, poco dopo l'arrivo al pronto soccorso, è deceduta. Entrambi sono stati colpiti con furia all'addome e non sul volto o sulla testa. L'assassino li ha aggrediti in successione,  probabilmente non nella stessa stanza. Quando i soccorsi sono arrivati l'appartamento era in ordine ma pieno di macchie e schizzi sangue. 

Soltanto il brasiliano abitava in via Fiume mentre le due ragazze, residenti in Emilia Romagna, erano ospiti occasionali.

La sopravvissuta, F.M. le sue iniziali, 25 anni, domenicana come Mariela, è stata ricoverata nell'ospedale di Santa Maria Nuova: pur avendo riportato vari traumi precipitando sull'asfalto, non ha ferite da taglio e non sarebbe in pericolo di vita. Rimasta sempre cosciente, è riuscita a raccontare quel che è successo agli investigatori e a descrivere l'assassino che potrebbe avere già un nome e un volto. 

Tutti i residenti nella palazzina sono stati costretti a rimanere nelle loro case, senza andare al lavoro, per essere interrogati dagli inquirenti. Sono stati alcuni vicini della vittima a dare l'allarme, questa mattina, sentendo urla strazianti provenire dall'appartamento del primo piano.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Prime immagini duplice omicidio in via Fiume
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'operaio ha 49 anni e ha riportato alcune fratture, è grave. L'incidente è avvenuto in un cantiere navale. Un altro incidente a Sestino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità