Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 08 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni alla Prima della Scala: «Sono incuriosita, è la mia prima volta»

Attualità martedì 19 giugno 2018 ore 08:43

Ozzy, Olly e Olaf spiccano il volo

I piccoli esemplari di falco pescatore nati nell'Oasi Wwf sono pronti a involarsi. Operazione complessa di nidificazione della specie in laguna



ORBETELLO — Sono pronti a involarsi i tre piccoli di falco pescatore nati nell'Oasi Wwf di Orbetello ai primi di maggio, sottoposti a controlli veterinari oltre che all'operazione di inanellamento (una vera e propria carta d'identità) e all'applicazione di un trasmettitore Gps che permetterà di seguirne gli spostamenti. L'operazione è stata condotta dal personale dell'Oasi insieme ai ricercatori dell'Ispra e agli esperti del progetto Falco pescatore. Tra questi Giampiero Sammuri, che è stato l'ideatore del progetto.

I tre piccoli falchi si chiamano Ozzy, Olly e Olaf: i nomi sono stati scelti, attraverso un sondaggio, dalle bambine e dai bambini dei Panda Club. 

Il presidente del Wwf Italia Donatella Bianchi spiega che "con le operazioni di oggi saremo in grado di monitorare con precisione Ozzy, Olly e Olaf. Non solo potremo conoscere e studiare in modo approfondito i loro spostamenti e i loro comportamenti, ma sarà possibile anche stabilire con precisione eventuali attacchi da parte dei bracconieri: il falco pescatore, infatti, è una specie in grande difficoltà nel Mediterraneo e che in Italia fino a pochi anni fa era praticamente scomparsa". 

Il progetto Osprey, partito nel 2006, ha consentito la ricostituzione di una popolazione nidificante di questa specie in Italia


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno