Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 13° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 20 novembre 2019

Attualità venerdì 02 agosto 2019 ore 18:40

Disastro maltempo, 46 milioni di danni

Il presidente Enrico Rossi ha annunciato una variazione di bilancio per coprire le spese di somma urgenza. Solo ad Arezzo perdite per 13 milioni



AREZZO — Il conto del maltempo che il 27 e il 28 luglio ha travolto la Toscana e che ha causato anche una vittima nell'aretino, si annuncia molto alto e il presidente della Regione Enrico Rossi ne ha annunciato l'immediato invio a Roma insieme alla richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza nazionale

Il governatore è tornato, infatti, nella sede del Genio Civile di Arezzo dove ha annunciato per lunedì una variazione di bilancio per coprire da subito l'intero ammontare delle somme urgenze, pari a circa 2 milioni e mezzo di euro. Gran parte delle opere riguarda l'aretino anche se i danni si contano abbondanti anche nell'Empolese, nella Val d'Elsa fiorentina, nella lucchesia e sull'Amiata Grossetana. Sempre sotto la voce degli interventi urgenti ci sono poi 15 milioni di euro di spesa ipotizzata per ridurre i rischi futuri. 

Dalle stime raccolte finora attraverso i sindaci dei comuni colpiti, emerge che nell'aretino, solo per le somme urgenze, si contano 1 milione e 600 mila euro complessivamente, di cui 436 mila nel comune di Arezzo e 131 mila a Foiano della Chiana, i più colpiti. Per la provincia di Lucca (Castelnuovo Garfagnana, Barga, Villa Collemandina, Vagli di Sotto, Viareggio, Massarosa, Sillano e Giuncugnano) le spese ammontano a 300 mila euro, altrettanti sull'Amiata Grossetana e nel senese.

In generale poi, in tutta la Toscana, si stimano nel complesso 46 milioni di euro di danni: 7 milioni a negozi, alberghi e imprese produttive. Sul fronte dei privati, i danni ammontano a 15 milioni, 13 solo nell'aretino, e interessano cinquemila famiglie.

L'ondata di maltempo, poi, ha messo in ginocchio l'agricoltura quando, per molte imprese, stava per aprirsi la stagione della raccolta. Su questo versante la stima è di 24 milioni di danni in tutta la regione: 14 milioni ad Arezzo e altri 10 nel senese e nell'Amiata grossetana fino a Montaione, Montespertoli, Castelfiorentino e nell'empolese e Valdelsa. 

Ora, poi, sarà aperto uno sportello negli uffici del Genio Civile di Arezzo per garantire l'accesso al credito e la disponibilità di liquidità alle imprese. "Parleremo con Fidi Toscana, la finanziaria di cui la Regione è socia di maggioranza  - ha detto Rossi - e che martedì prossimo aprirà tra l'altro uno sportello, come promesso". 

  



Tag

Trenta e la casa da ministra: «Mio marito rinuncia all'alloggio, lasceremo nel tempo per fare il trasloco»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità