Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:56 METEO:FIRENZE14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 07 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni alla Prima della Scala: «Sono incuriosita, è la mia prima volta»

Cronaca mercoledì 29 aprile 2020 ore 14:50

Due coltellate e la bambina è morta

l'abitazione del delitto

Eseguita l'autopsia sul corpo della bimba di 4 anni uccisa dal padre. La procura vuol accertare se l'uomo è in grado di intendere e di volere



AREZZO — Incidente probatorio. Questa è la richiesta che il pm Laura Taddei ha inoltrato al giudice Fabio Lombardo per capire se sia in grado di intendere e di volere l'operaio di origine bengalese che ha accoltellato a morte la figlioletta di quasi 4 anni. L'omicidio è avvenuto il 21 Aprile scorso e pochi istanti prima l'uomo aveva cercato di uccidere anche il primogenito di 12 che si è salvato scappando da una vicina.

Il delitto si è consumato nell'abitazione di Levane della famiglia mentre la madre dei due bambini era a fare la spesa (vedi qui sotto gli articoli collegati).

L'operaio è attualmente ricoverato in un ospedale fiorentino, nel reparto di psichiatria, e quando verrà dimesso sarà trasferito nel carcere di Sollicciano.

E' stata eseguita l'autopsia sul corpo della bimba. L'esame ha confermato che la morte è stata provocata da due coltellate, una alla gola e una al mento, ma la piccola aveva ferite anche sulle mani e sulle braccia. Durante l'esame non sono stati rilevati segni di maltrattamenti o gesti di violenza pregressi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno