Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:18 METEO:FIRENZE14°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 01 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni: «Con Berlusconi non abbiamo parlato di ministri ma di priorità, sono ottimista»

Attualità giovedì 24 dicembre 2015 ore 15:05

I procioni amano la Toscana, anche troppo

Alcuni esemplari sono stati avvistati nel Parco delle foreste casentinesi. Secondo il presidente del parco sono un pericolo per il nostro territorio



AREZZO — Il procione è portatore di alcune patologie e può avere un impatto sul mantenimento della biodiversità. La raccomandazione è di evitare di avvicinarlo e segnalarne la presenza.

Il Parco sta mettendo in atto un piano di monitoraggio per capire la reale entità del problema per affrontare la situazione. L'emergenza è stata rilevata dalla Forestale. La specie, per la legge italiana, è nella lista degli animali pericolosi per la cui detenzione serve un'autorizzazione e in quella dell'Ue delle specie esotiche invasive per cui è imposto di evitare che sia presente in stato di naturale libertà. 

Su come sia arrivata l'ipotesi più probabile è che ci sia stata una fuga accidentale di alcuni esemplari detenuti in cattività.

 Sul rischio per la salute, Santini spiega che l'animale "è portatore di alcune patologie, tra cui una in particolare può rappresentare un problema: una parassitosi intestinale che può colpire persone con sistema immunitario debole come bambini, anziani o immunodepressi. La trasmissione può avvenire tramite l'ingestione delle uova del parassita che vengono emesse con le feci. Inoltre si riproduce molto velocemente e compete con molte specie proprie del nostro territorio.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La vettura sarebbe sbandata sulla strada bagnata prima di andare a impattare contro la struttura a bordo strada. Tre i feriti, tra cui la bambina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Cronaca

Cronaca

Attualità