Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE15°25°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 05 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Governo, Meloni: «Sui tempi dell'esecutivo chiedete al Colle, non a me»

Cronaca martedì 07 giugno 2022 ore 11:05

​Soccorritore preso a schiaffi dal paziente

Ad allertare il 118 sono stati i passanti che hanno visto un uomo riverso a terra. All'arrivo dell'ambulanza si sarebbe scagliato sul conducente



AREZZO — Aggredito e preso a schiaffi dall'uomo al quale stava prestando soccorso, l'episodio accaduto ad Arezzo ha destato sconcerto e preoccupazione nella comunità.

L'episodio è accaduto nella centralissima piazza Sant'Agostino. La Asl e il dipartimento di emergenza urgenza, hanno espresso solidarietà al personale della Croce Bianca di Arezzo per "l’assurda aggressione subita".

Secondo la prima ricostruzione dei fatti a dare l'allarme al 118 sono stati i passanti che avrebbero notato un uomo riverso a terra. Sul posto è intervenuta un'ambulanza della Croce Bianca di Arezzo L'uomo, un italiano di 35 anni, dopo essersi rialzato si sarebbe scagliato contro il conducente dell'ambulanza.

Massimo Mandò, direttore dell'emergenza urgenza della sud est, ha commentato "Questo, purtroppo, è l’ennesimo episodio che evidenzia un grande disagio sociale e che tutti assieme dobbiamo contrastare non solo con azioni di ordine pubblico, ma soprattutto con educazione e professionalità. Per nostra parte continueremo ad affrontare tutti gli interventi con la massima serietà, professionalità e, se possibile, serenità, nella consapevolezza che stiamo lavorando per il bene di tutti.”

Il sindaco di Arezzo, Alessandro Ghinelli, ha commentato “Deprecabile l'episodio di violenza gratuita subito la scorsa notte in pieno centro da alcuni volontari della Croce Bianca impegnati in un intervento di soccorso. Si è trattato di un gesto vile e inqualificabile, che non trova giustificazione alcuna. Esprimo la mia più sincera e piena solidarietà personale, e con essa quella della città tutta, agli operatori sanitari rimasti vittime della aggressione: sempre in prima linea nel soccorso, encomiabili nella dedizione con la quale conducono il loro prezioso e delicato lavoro con responsabilità e professionalità, meritano la massima attenzione affinché possano svolgere le loro funzioni in piena sicurezza. E in questo ci impegneremo”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Lo scontro è avvenuto attorno all'ora di pranzo e ha coinvolto due automobili. Due uomini, una ragazza e due minorenni sono stati portati in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

RIGASSIFICATORE

Attualità

Attualità

Attualità