Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:50 METEO:FIRENZE17°30°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 17 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Che senso ha parlare di Matteotti 100 anni dopo?

Cronaca martedì 25 aprile 2017 ore 18:39

Uccise il padre, il pm impugna la scarcerazione

Dopo il parricidio, il gip di Arezzo ha affidato Giacomo Ciriello a una casa famiglia ma per l'accusa il diciottenne deve tornare dietro le sbarre



AREZZO — Sarà il tribunale del Riesame di Firenze a decidere se Giacomo Ciriello, 18 anni, reo confesso dell'omicidio del padre Raffaele, 51 anni, debba attendere il processo in carcere oppure possa continuare a seguire le terapie a cui è sottoposto nella casa famiglia di Prato a cui è stato affidato alcuni giorni fa dal giudice per le indagini preliminari.

Il pubblico ministero ha deciso di  presentare appello contro la scarcerazione disposta dal gip e quindi sarà il Riesame a risolvere la questione.

Nella casa famiglia di Prato il diciottenne viene seguito da un medico legale e da una psicologa e sottoposto ad alcune terapie. Il suo avvocato sta valutando se chiedere una perizia sulle sue capacità di intendere e di volere. 

Il delitto è stato commesso a Lucignano, nell'abitazione in cui il giovane viveva con il padre, freddato da una fucilata.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno