Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE11°16°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 12 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Raid su Gaza distrugge edificio di 12 piani, il momento del crollo

Sport giovedì 01 aprile 2021 ore 18:05

​Adriano Nicchi positivo, ricoverato al San Donato

Dall'ospedale un selfie e un messaggio dell'ex campione di pugilato: “A chi non crede al Covid auguro di ritrovarsi ricoverato come me”



AREZZO — Adriano Nicchi è ricoverato in ospedale, al San Donato di Arezzo. L'ex campione italiano di pugilato dei pesi superwelter, 41 anni, lo ha comunicato questa notte attraverso la sua pagina facebook, dove ha pubblicato un selfie che si è scattato, con un eloquente e chiaro messaggio: “A chi non crede al Covid gli auguro di ritrovarsi ricoverati come me”.

Nonostante il suo post social sia stato pubblicato nelle prime ore della mattina, sono già decine i messaggi di supporto e di augurio che gli sono arrivati fra i commenti, a dimostrazione di quanto Arezzo ami ancora il suo campione, anche se ormai lontano dal ring da molto, troppo tempo, per colpa di una serie di piccoli problemi fisici che gli hanno impedito di allenarsi con la necessaria continuità in questi ultimi anni.

Chiarissimo invece il suo messaggio dal San Donato: chi non crede al virus, ai contagi e alla diffusione deve cambiare idea, deve rendersi conto. E' ovvio infatti che Nicchi non stia realmente augurando di ammalarsi agli scettici e agli 'anti' qualsiasi cosa. Solo chi è realmente passato per le grinfie di questo maledetto coronavirus sa come si può stare male, ed è impossibile che una persona buona come lui auguri davvero ad altri di finire nelle stesse condizioni. Ma per chi si ammala, leggere quanti sciocchi discorsi ancora oggi vengono fatti sulla materia è certamente motivo di rabbia.

Una rabbia che ora Adriano potrà rovesciare addosso al microscopico avversario che ha deciso di sfidarlo, nonostante la differenza di peso che lo avrebbe dovuto relegare in altre categorie. “Una pessima idea quella del virus”, scrisse Zlatan Ibrahimovic quando scoprì di essere positivo. Non che sia migliore questa, di idee, visto che stavolta il Covid ha deciso di sfidare un campione di pugilato. Destro, sinistro e di nuovo in pista. Da Qui News gli auguri a Nicchi per la più rapida e completa guarigione.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A segnalare il corpo sulla battigia un surfista che si trovava sulla spiaggia di Lacona. Il cadavere sarebbe stato nel mare per oltre sei mesi
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità