Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE20°32°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 16 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Euro2020, paracadutista sullo stadio prima di Germania-Francia: urta un cavo e rischia finire sulle tribune

Attualità martedì 13 settembre 2016 ore 17:40

Dalla Regione 100 euro per ogni obbligazionista

Stanziate risorse per i risparmiatori di Banca Etruria, e non solo. Barni: "Così si copre il costo per la pratica di richiesta di risarcimento"



AREZZO — La Giunta regionale ha deliberato oggi lo stanziamento di 200 mila euro per attribuire un contributo di 100 euro a testa a tutti quei risparmiatori di Banca Etruria e degli altri istituti creditizi sottoposti, nel dicembre 2015, a bail-in e che si sentono truffati per via delle obbligazioni subordinate.

A illustrare il contenuto della decisione e' stata la vice-presidente della Regione Toscana, Monica Barni: "È una misura di ristoro per gli obbligazionisti subordinati che hanno subito i problemi delle banche, per legge erano stati stabiliti 200 mila euro - ha ricordato, nel corso di un briefing coi giornalisti-  Adesso, andiamo a fissare un contributo di ristoro di 100 euro a ciascuna persona fisica che presenta istanza di risarcimento. 

Stiamo individuando un capofila in un'associazione dei consumatori, ma i cittadini qualunque via abbiano adito, si siano rivolti alle agenzie dei consumatori o abbiano fatto ricorso alle vie legali, possono essere risarciti con questi 100 euro". Pertanto, e' il concetto di fondo ribadito dall'assessore Barni, "questi 100 euro andranno tutti ai cittadini". Questa cifra viene basata sulla previsione che, alla fine, a intentare una causa contro gli istituti travolti dal crack saranno circa 2.000 toscani

D'altro canto, a precisa domanda la vice-presidente Barni ha confermato che i 100 euro sono stati calcolati sull'effettivo costo per l'espletamento della pratica: "Abbiamo fatto una stima e rispetto alla causa legale questi 100 euro sono una cifra piu' bassa, ma e' un ristoro che dovrebbe coprire quelle che sono le uscite di questi obbligazionisti, quindi si', abbiamo calcolato la spesa" ha confermato. 

"Il costo complessivo e' di 105 euro - ha proseguito- naturalmente se uno va da un avvocato cresce, ma sono scelte che ognuno può fare liberamente". E, rispondendo ai giornalisti che insistevano sul punto, ha ulteriormente chiarito: "È una cifra simbolica, ma anche calcolata perché le pratiche possono costare questo importo".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tragico tamponamento tra un tir e un furgone sull'autostrada A1 dove è deceduto un uomo. Sul posto i vigili del fuoco e i sanitari del 118
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità