Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:35 METEO:FIRENZE11°14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 05 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Com'è andare in bicicletta a Milano? Il nostro giro tra ciclabili, interruzioni, auto in sosta, pavé e cantieri

Attualità mercoledì 02 novembre 2016 ore 16:25

Ubi aleggia su tre banche

Indiscrezioni sulla vendita delle good bank. Le Vittime del Salva-Banche e l'associazione Amici di Banca Etruria scrivono a Ubi e Banca d'Italia



AREZZO — Le ultime indiscrezioni uscite sulla stampa sulla vicenda della vendita delle good bank, indicano Ubi Banca come maggior accreditata per l'acquisto di Banca Etruria, Banca Marche e CariChieti. 

Accanto a ciò, appresa la notizia del possibile intervento del Fondo interbancario per 300 milioni per portare a temine la vendita dei tre istituti a Ubi Banca, l'associazione Vittime del Salva-Banche e l'associazione Amici di Banca Etruria hanno scritto a Banca d'Italia Ubi,

Ecco il testo della missiva

Egregi Dott.ri Massiah e De Polis,

con la presente, l’Associazione Vittime del Salva-Banche e l'Associazione Amici di banca Etruria, che rappresentano oltre 4000 obbligazionisti e azionisti di Banca Etruria, CariChieti e Banca Marche a cui sono stati azzerati i risparmi con il decreto governativo del 22 novembre 2015 ed essendo gli stessi ancora clienti risparmiatori dei tre istituti, poiché Ubi Banca, secondo indiscrezioni giornalistiche, è la maggior accreditata all’acquisto delle nuove 3 banche, chiede di essere ricevuta quanto prima, per poter rispondere alle richieste dei nostri associati che vogliono avere chiarezza sul destino delle banche dei propri territori e sul loro nuovo rapporto con le nuove banche e la nuova amministrazione.

Le indiscrezioni apparse sulla stampa che, poco tempo fa, davano il Fondo americano Apollo disponibile a nuove emissioni verso gli esclusi dal rimborso forfettario, qualora fosse risultato aggiudicatario della vendita delle quattro Banche, e il ritiro dalla partita dello stesso fondo hanno creato tra i risparmiatori nuovi malcontenti e tensioni, che si inaspriscono ulteriormente con la notizia di oggi riguardante l’intervento del Fondo interbancario per 300 milioni di € al fine di portare a temine la vendita delle tre Banche-ponte a Ubi Banca.

Noi vorremmo contribuire a gestire, in maniera sana e propositiva, questa nuova situazione di malessere che si è creata tra i risparmiatori delle nuove banche che rappresentiamo e la futura nuova Amministrazione delle stesse.

In attesa di un riscontro, ringraziamo anticipatamente, sicuri di trovare comprensione e collaborazione.
Si inviano cordiali saluti,

Letizia Giorgianni, Vincenzo Lacroce, Silvia Battistelli e Alvise Aguti


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno