Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 16 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, la movida di piazza Euclide: centinaia di ragazzini senza mascherina

Cronaca mercoledì 16 novembre 2016 ore 10:17

Microspie e video incastrano i badanti

Un uomo e una donna originari dello Sri Lanka sono finiti nei guai per aver maltrattato e vassato l'invalida che avrebbero dovuto accudire



AREZZO — Maltrattamenti e vessazioni ai danni di una donna di 65 anni, invalida in quanto affetta da problemi mentali: questa l'accusa contestata a una coppia di badanti, un uomo e una donna di 54 e 41 anni, entrambi originari dello Sri Lanka, a cui ieri è stato notificato l'ordine del gip di Arezzo di allontanarsi dalla casa dell'anziana che avrebbero dovuto assistere e di non avvicinarsi più né all'abitazione né agli altri luoghi frequentati dalla vittima. 

L'indagine, condotta insieme da squadra mobile e carabinieri di nucleo operativo e radiomobile di Arezzo, è stata svolta anche con microspie e riprese video "inconfutabili - spiegano gli investigatori - che hanno inchiodato i due badanti". 

Per l'accusa la coppia, che viveva gratuitamente in casa dell'anziana, "piuttosto che prendersi cura di lei, la vessava e malmenava con una violenza sempre maggiore e cresciuta a tal punto da obbligare la donna a ricorrere, in differenti occasioni, alle cure mediche". 

A far partire gli accertamenti segnalazioni arrivate alle forze dell'ordine: i lividi e le contusioni riscontrati alla 65enne, seppure compatibili con incidenti domestici, avrebbero destato sospetti tra gli operatori socio assistenziali che seguivano la donna di giorno e anche tra i sanitari che le avevano prestato le cure.

I due badanti inizialmente si sarebbero allertati in conseguenza dei sospetti sui presunti maltrattamenti e, spiegano gli investigatori, nelle prime fasi dell'indagine sarebbero risultati "estremamente premurosi e tolleranti". Gli accertamenti successivi, grazie alle riprese video, hanno però portato alla luce le violenze.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il conducente ha chiesto di indossare la mascherina e lui ha reagito con una testata. L'episodio è accaduto a bordo di un autobus del trasporto locale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità