Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE22°35°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 05 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Marmolada, due escursionisti vengono sfiorati dalla colata di ghiaccio

Attualità mercoledì 12 febbraio 2014 ore 17:32

Atti vandalici sui treni

Trenitalia denuncia che quattro treni sono stati danneggiati tra Pisa, Arezzo e Firenze. Assessore Ceccarelli: "Gesti inqualificabili"



FIRENZE — Sono stati presi di mira i treni Pisa – Piazza al Serchio, Firenze – Arezzo e Pisa – Firenze: sul primo treno è stata rotta una porta e lo scarico di un estintore; sul secondo sono stati fatti graffiti interni e sui finestrini e sul terzo sono stati frantumati tre finestrini. Il treno 6683/6956 in partenza da Pisa per Lucca/Aulla che è stato cancellato perché trovato con una porta forzata e la maniglia di emergenza spaccata. “Gesti gravi e inqualificabili”, ha commentato l’assessore regionale a trasporti e infrastrutture Vincenzo Ceccarelli. “Non solo manifestazione di inciviltà – ha detto ancora Ceccarelli – ma vero e proprio attentato ai diritti dei cittadini e dei lavoratori che usano quotidianamente il treno”. Secondo le stime di Trenitalia, dal 1 gennaio ad oggi ammontano a circa 100 mila euro i danni causati da atti vandalici sui treni regionali.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I sismografi dell'Isituto nazionale di geofisica e vulcanologia hanno registrato varie scosse in sequenza nelle prime ore del mattino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità