Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:14 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 30 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
I consigli estetici di De Luca a Bonaccini: «Lo voto, ma spunti quella barba e si tolga gli occhiali a goccia»

Attualità lunedì 05 dicembre 2022 ore 11:10

Aumentano in Italia ricoveri e decessi Covid

infermiera covid

Il monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe rileva un +9,5% dei decessi e il +28% di pazienti in terapia intensiva. La situazione in Toscana



BOLOGNA — Impennata di ricoveri Covid, in Italia, nella settimana fra il 25 Novembre e il primo Dicembre: a rilevare l'andamento è la Fondazione Gimbe nel suo monitoraggio settimanale indipendente. L'incremento è significativo: complessivamente gli ospedali hanno accolto 845 persone con sintomi in più rispetto alla settimana precedente (+11,1% per un totale di 8.458 ricoverati) e in terapia intensiva l'incremento registrato è stato del +28% (i ricoveri sono passati da 250 a 320 con uno scarto di 70 pazienti in più).

Aumentati nell'arco della settimana presa in esame dal monitoraggio anche i decessi, in tutto 635 per un incremento del +9,5% rispetto alla settimana precedente quando erano stati 580.

A fronte di questo trend si mostra stabile invece l'andamento dei contagi, ma su questo fronte ad avviso della Fondazione Gimbe può giocare a sottostimare il numero di nuovi positivi l'uso di tamponi fai da te, oltre al mancato screening su persone asintomatiche o paucisintomatiche. Il presidente della Fondazione Gimbe Nino Cartabellotta ipotizza una sottostima fino al 50%.

Malgrado ciò - e mentre comunque il numero di tamponi processati è aumentato del +3,8% rispetto alla settimana precedente - gli attualmente positivi in Italia sono aumentati del +3% per un valore assoluto di 14.712 persone, superando quota mezzo milione: sono 507.169.

A fronte di tutto ciò continuano a diminuire a livello nazionale le somministrazioni di vaccino anti Covid. La popolazione coperta con quarta dose è il 26,9% del totale, mentre le persone nonvaccinate in Italia sono 6,7 milioni. 

Così in Toscana

A livello territoriale, sono 25 le province italiane in cui l'incidenza supera la soglia dei 500 casi per 100.000 abitanti. Tra queste per la Toscana figura la provincia di Massa Carrara (526).

In generale però sotto il profilo regionale l'incidenza migliora, e si colloca a 368,7 per 100.000 abitanti. I nuovi casi sono in calo del -8,1%, e quanto ai ricoveri negli ospedali toscani si procede su un doppio registro: in area medica i posti letto occupati da pazienti Covid sono il 9,8% al di sotto della media nazionale, mentre il 4,7% di tasso di occupazione in terapia intensiva colloca la Toscana al di sopra della media italiana.

Buona invece la performance sui vaccini, con l'8,2% di popolazione mai vaccinata a fronte della media nazionale del 10,6%, a cui vanno aggiunti i cittadini con più di 5 anni temporaneamente protetti perché guariti dal Covid da meno di 180 giorni (1%).

Non ha ricevuto la terza dose di vaccino l'11,4% dei toscani con più di 5 anni (media italiana 11,8%), a cui si aggiunge un 4,1% che al momento non può ricevere il primo richiamo perché guarito dal Covid da meno di 120 giorni.

Si è invece sottoposto alla somministrazione della quarta dose il 35,3% dei toscani, ben più della media italiana del 26,9%. Fra i bambini nella fascia 5-11 anni ha completato il ciclo vaccinale il 38,8% della platea (media nazionale: 35,3%). Un altro 3,7% ha ricevuto solo la prima dose.

Per leggere il bollettino Covid della Regione Toscana clicca qui.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno