Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:54 METEO:FIRENZE14°17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 30 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dnipro, morti due bambini nella casa distrutta dai missili: il cane resta di guardia tra le macerie

Attualità sabato 03 gennaio 2015 ore 09:15

Capannucce in città, 3800 iscritti

Il 5 gennaio grande festa per la premiazione della tredicesima edizione dell'iniziativa sui presepi a cui hanno partecipato da tutta Toscana



FIRENZE — Adesioni da parte di parrocchie, scuole, gruppi e associazioni anche da fuori Firenze, in particolare da Pistoia e dalla provincia di Pisa. E tutti i presepi saranno tutti premiati dal Cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, con un dono e un attestato di partecipazione durante la festa del 5 gennaio alle 16 alla chiesa di San Gaetano.

Il premio che riceveranno i partecipanti sarà una fedele rappresentazione lignea con calamita della Natività di Andrea Della Robbia conservata nella basilica del Santuario della Verna.

Alla premiazione saranno presenti i rappresentanti del Comitato promotore di Capannucce in città: Paolo Blasi (presidente), Mario Razzanelli (segretario e fondatore), Cesarina Dolfi, Giorgio Fozzati, Riccardo Bigi. La cerimonia sarà accompagnata dalle note natalizie del Piccolo Coro Melograno.

“In questi 13 anni – racconta il segretario Mario Razzanelli – abbiamo registrato grande entusiasmo da parte dei bambini e delle loro famiglie. Se nella prima edizione avevamo 300 iscritti, il numerose crescente di iscrizioni registrate di anno in anno ci conferma che i fiorentini amano il presepe e la capannuccia”.

Numerosa la partecipazione da parte delle scuole, la maggior parte delle quali pubbliche, alcune provenienti anche da fuori Diocesi.

“E' la risposta migliore – sottolinea il presidente Paolo Blasi – a chi ha voluto vietare il presepe in alcuni istituti scolastici. Si è trattato solo di un atteggiamento di intolleranza che genera la violenza, l’opposto di quello che dovrebbe fare una scuola, ossia insegnare il rispetto per tutti, base poi del dialogo”

La cerimonia sarà allietata dalle note natalizie del Piccolo Coro Melograno.

Durante la premiazione, saranno presenti alcuni volontari Unitalsi che distribuiranno trenini di cioccolata per finanziare il viaggio a Lourdes per chi non se lo può permettere.

L’evento è finanziato dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze.



Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'allerta meteo è scattata nel tardo pomeriggio e andrà avanti fino alle 7 di domani, venerdì. Ecco quali sono le zone della regione più a rischio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca