Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 03 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, picchiano vigilante al McDonald's e si filmano: arrestati quattro trapper

Cronaca mercoledì 28 giugno 2017 ore 14:50

'Zappolini eretico', striscione contro il parroco

Dopo la festa di fine Ramadan è apparso uno striscione appeso alla casa del parroco con scritto "Eretico". Don Zappolini non sporgerà denuncia



CASCIANA TERME LARI — Non è stato un bel risveglio quello di don Armando Zappolini: di fronte alla parrocchia di Santa Lucia a Perignano è stato appeso uno striscione con scritto "Zappolini eretico".

Ad appenderlo i militanti Forza Nuova che hanno attaccato il parroco per la sua partecipazione alla festa di fine Ramadan di lunedì scorso al Centro Pastorale Maria Teresa di Calcutta. Don Zappolini è da sempre un parroco vicino ai rifugiati e noto per il suo impegno pacifista.

“Lo striscione è ancora lì", ha detto don Armando che sta andando a Roma per organizzare un altro evento in programma domenica prossima. “Sono un antifascista convinto - ha concluso Zappolini - e tutto quello che suscita reazione da chi non la pensa come me vuol dire che è giusto”. Don Zappolini non farà denuncia.

Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi condanna fermamente il blitz di Forza Nuova: "I neofascisti di Forza Nuova non sopportano chi lotta contro i pregiudizi ed opera nel quotidiano per favorire occasioni di incontro tra religioni e culture diverse - commenta Rossi - . A Don Armando Zappolini, di cui mi onoro di essere amico e che non ha bisogno delle mie difese, va tutta la mia solidarietà e quella della giunta regionale. I neofascisti si rassegnino. Le loro squallide iniziative non ci intimoriscono. Noi siamo per i ponti e non per i muri, per la pace e la solidarietà. Come Regione Toscana non smetteremo di lavorare per l'accoglienza e l'integrazione".

Intanto arrivano i messaggi di vicinanza e di solidarietà per don Armando Zappolini: di "gesto ignobile da parte di destra estrema, barbara e incivile" parla il senatore del Pd Vannino Chiti.

Il deputato del Pd Federico Gelli assicura al parroco "tutto il sostegno necessario per continuare nella sua incessante opera di integrazione e aiuto alla comunità con la stima che da sempre lo accompagna". 

"Pieno sostegno a don Armando - dice il sindaco di Casciana Terme Lari, Mirko Terreni - che da tutta la vita si spende per creare una comunità accogliente e integrata".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il corpo senza vita di un 53enne è stato rinvenuto in un riparo di fortuna riverso a terra. Gli inquirenti propendono per la lite finita in tragedia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca