Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:24 METEO:FIRENZE16°25°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 06 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Stati Uniti, donna ammanettata nell'auto della polizia travolta da un treno merci

Cronaca venerdì 29 dicembre 2017 ore 10:40

Rubano un'auto e si schiantano, uno è in coma

Terribile carambola dopo lo scontro addosso a un terrapieno. Solo poche ferite per uno dei malviventi, l'altro rischia la vita



BIBBIENA — Hanno rubato una Fiat 600 in un cortile privato, ma mentre facevano manovra per scappare hanno sbattuto violentemente contro un terrapieno e si sono ribaltati. Ad avere la peggio è stato uno dei due ladri che per i traumi subiti è finito in coma.

Il fatto è accaduto la scorsa notte. Gli sfortunati malviventi, entrambi romeni con precedenti penali per reati contro il patrimonio, hanno rispettivamente 56 e 24 anni.

Sul luogo dell'incidente sono intervenuti i soccorsi del 118 che hanno trasportato il ladro in condizioni più gravi all'ospedale di Siena, dov'è tuttora ricoverato in coma e in pericolo di vita per i politraumi subiti. L'altro romeno è stato trasportato invece all'ospedale San Donato di Arezzo in codice giallo e poi dimesso dopo le prime cure.

Il pm di turno della Procura di Arezzo ha disposto il piantonamento in stato d'arresto per il ricoverato e l'accompagnamento in carcere per l'altro arrestato.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La giovane soccorsa dal personale sanitario del 118 è stata trasferita con l'elicottero Pegaso all'ospedale delle Scotte di Siena, in codice rosso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità