Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:10 METEO:FIRENZE20°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 03 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Tu si 'na cosa grande», l'emozione di Paola Turci che canta per Francesca Pascale

Cultura giovedì 17 novembre 2016 ore 08:55

Michelangelo Buonarroti nacque a la Verna

Il Monastero de La Verna

Nuovi studi sull’artista sembrano rivelarne i natali in Casentino secondo gli studi pubblicati da Nicoletta Baldini



CHIUSI DELLA VERNA — Michelangelo Buonarroti, genio fra i più grandi della storia dell’umanità, nacque a Chiusi della Verna all’ombra del Sacro Monte che domina il Casentino, e non a Caprese in Valtiberina.

Lo rivelano studi recenti pubblicati in un volume dal titolo “Sotto fatale e felice stella in Casentino”, curato da Nicoletta Baldini e pubblicato dalla casa editrice fiorentina Edifir. 

Il volume sarà presentato ufficialmente a Chiusi della Verna il prossimo 26 novembre alle ore 16, presso la sala consiliare del palazzo comunale; è inoltre prevista una seconda presentazione a Firenze nel mese di Gennaio. In anteprima per la stampa, il libro in questione verrà presentato il 24 novembre prossimo alle ore 11 presso “The Medici Archive Project”, Palazzo Alberti, in Via de' Benci 10 a Firenze.

Gli studi condotti dalla curatrice e da alcuni studiosi rivelano appunto che Michelangelo Buonarroti nacque il 6 marzo 1475 a Chiusi in Casentino al tempo in cui suo padre, Lodovico, vi svolgeva il ruolo di podestà per conto della Repubblica fiorentina. È attraverso nuove e capillari indagini documentarie che, dopo alcuni secoli, si è giunti ad una definitiva chiarificazione, che rimanda, peraltro, al portato delle più antiche fonti biografiche (Giorgio Vasari e Ascanio Condivi) che ricordano i natali casentinesi dell’artista, figlio di Lodovico e di Francesca di Nieri del Miniato del Sera.

Era già avvenuto in passato che si dibattesse sull’esatto luogo di nascita del Buonarroti, ruolo assegnato a Caprese con un Regio Decreto del 1913. Ora ecco queste nuove rivelazioni, nate da studi condotti presso l’Archivio di Stato di Firenze, l’Archivio di Casa Buonarroti e il Kunsthistorisches Institut sempre di Firenze. Gran parte della vita di Michelangelo ci è oggi nota.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente è avvenuto nella notte. Una volta sul posto i soccorritori non hanno potuto far altro che constatare il decesso del giovane
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità