Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:52 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 06 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il crollo degli edifici ore dopo il sisma in Turchia: i video ripresi con gli smartphone

Cronaca lunedì 09 gennaio 2017 ore 10:05

"Chi sa qualcosa dell'incidente si faccia avanti"

l'auto di Nadia all'arrivo dei soccorsi

Con una lettera aperta il fidanzato di Nadia Faginali esorta a fare luce su quanto accaduto la mattina del tragico incidente di Porrena



PRATOVECCHIO - STIA — Una lettera rivolta alla sua amata ma rivolta soprattutto a toccare la sensibilità di tutti quelli che potrebbero aver visto o sentito qualcosa che riguarda il tragico incidente in cui il 2 gennaio scorso ha perso la vita Nadia Faginali, 39enne stiana, che alla guida della sua auto è andata a sbattere contro un muro di confine.

Secondo le ricostruzioni la donna sarebbe rimasta a bordo strada senza ricevere soccorso da nessuno per oltre mezz'ora, dalle 6:50 alle 7:30 circa del mattino. Una storia che lascia ancora incredulo il fidanzato Iacopo Detti che al dolore della perdita della sua amata aggiunge il dispiacere per il mancato soccorso e l'omertà che copre l'incidente. 

Così Iacopo ha preso carta e penna e ha scritto una lettera aperta pubblicata stamattina dal Corriere di Arezzo. Un saluto pubblico alla sua Nadia ma anche un appello a tutti coloro che potrebbero avere notizie dell'incidente.

"Non scrivo queste righe per mania di protagonismo, anzi faccio una fatica tremenda a farlo, ma voglio raccontare a tutti chi era Nadia, la tua sensibilità, la tua gioia di vivere - scrive Iacopo - Eri il mio primo pensiero quando mi svegliavo e l’ultimo quando andavo a letto, e ora i miei pensieri si son fatti annebbiati e piovigginosi, come quella maledetta mattina che ti ha strappato a tutti noi; sai, tanti dubbi mi assalgono e ci assalgono rispetto a quell’incredibile incidente, com’è possibile che nessuno abbia visto o sentito niente…"

"Mi auguro - continua Iacopo - che chi legge queste righe e magari è a conoscenza di qualcosa prenda il coraggio aduemanie si faccia avanti, non che questo serva a riportarti indietro, ma magari ti renderà giustizia... è dura accettare la tua scomparsa così repentina e assurda, dura mandare giù questo boccone amaro… ma rimarrai nel mio cuore per sempre. Con tutto l’amore che posso e tuo per sempre. Iacopo”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il violento impatto ha coinvolto un'auto e un furgoncino. Due tra i feriti sono in condizioni più serie. Altri incidenti a Sinalunga e a Lucca
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Monitor Consiglio

Attualità

Sport