Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12°14° 
Domani 13°17° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 20 ottobre 2019

Cronaca giovedì 23 marzo 2017 ore 13:42

Cento milioni in cocaina scaricati al porto

Maxi sequestro a Livorno e quattro fermi a Empoli e Pistoia. Sgominata un'organizzazione legata alla 'ndrangheta che importava droga dal Sudamerica



LIVORNO — Aveva tentacoli anche in Toscana l'organizzazione criminale sgominata nell'ambito dell'inchiesta della Dda di Reggio Calabria nell'operazione ribattezzata 'Gerry' e portata avanti dagli uomini della guardia di finanza di Catanzaro. Sono diciotto in tutto i fermi eseguiti a livello nazionale dai militari. Quattro le persone sottoposte a fermo in Toscana, una a Empoli, l'altra nella provincia Pistoia. Tra i fermati figura anche un medico pediatra originario della costa ionica reggina, residente a Messina, nel ruolo di finanziatore dei traffici e di "diplomatico" nei confronti di trafficanti colombiani ospitati dalla 'ndrangheta.

L'operazione ha portato al sequestro, nel porto di Livorno, di trecento chili di cocaina che avrebbe fruttato cento milioni di euro. Nel porto toscano il gruppo criminale aveva agganciato Gaetano Lentini, originario di Gioia Tauro e vicino a elementi della cosca Molè-Piromalli. L'uomo era stato arrestato tre giorni fa su richiesta della Procura distrettuale di Firenze guidata da Giuseppe Creazzo, che aveva impiantato un'attività di movimentazione di container nel porto toscano attraverso una cooperativa di "camalli" che scaricavano la cocaina dai container dopo averli aperti, e che veniva trasportata all''esterno dell''area portuale grazie alla complicità di alcuni vigilantes, finiti anch'essi in carcere. 

L'organizzazione sgominata era collegata alle cosche del reggino dei Bellocco e dei Paviglianiti, che importava cocaina in Italia da Costarica e Repubblica Dominicana.



Tag

Meloni a Roma: «Cinquestelle stretti in auto blu come sardine in salamoia»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità