Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 01 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, la comunità marocchina festeggia in strada dopo la vittoria ai Mondiali

Cronaca venerdì 06 agosto 2021 ore 18:55

Di giorno scavavano la cava, di notte la riempivano di rifiuti

Escavatore - foto di repertorio
Escavatore - foto di repertorio

I carabinieri hanno colto sul fatto e arrestato due dipendenti di un'impresa che produce inerti. Sotto sequestro un'area di 40 ettari



AREZZO — Si svolgeva tutto di notte: nella cava, abusiva, veniva estratto materiale inerte e gli spazi così scavati venivano riempiti con rifiuti. La mattina dopo tutto appariva come sempre, nessun segno dell’operazione svolta nelle tenebre. Questo secondo quanto ricostruito dagli investigatori.

Terra, rocce, detriti estratti senza alciuna autorizzazione venivano poi inseriti nel ciclo produttivo di un impianto di produzione di inerti alle porte di Arezzo. Ma i Carabinieri forestali, anche grazie all’utilizzo dei droni che hanno a lungo sorvolato la zona, hanno ricostruito ogni momento dell'attività illecita e, dopo un paio di settimane di indagini, hanno arrestato oggi, cogliendoli in fragrante, due dipendenti dell’impresa.

Al termine dell’operazione denominata Inerti a chilometri zero, i  militari hanno anche sequestrato un’area che si estende per più di 40 ettari. 

Il legale rappresentante dell'impresa è stato deferito all’autorità giudiziaria per i reati di gestione illecita di rifiuti speciali, smaltimento illecito, cambio di destinazione d’uso del suolo e inquinamento ambientale. 

Secondo quanto hanno scoperto gli inquirenti anche grazie al supporto della perizia di un geologo, gli scavi di terra e sedimenti riguardavano una falda freatica che, venendo poi riempita con i rifiuti, potrebbe aver danneggiato il terreno, la parte sottostante e la stessa falda acquifera.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Al culmine di un diverbio è spuntata la lama, con uno dei due uomini colpito da fendenti al torace che l'hanno ridotto in fin di vita
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Monitor Consiglio

Attualità