Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE14°28°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 23 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ibrahimovic fa il discorso della vittoria e rovescia il tavolo urlando: «Italia è Milan!»

Attualità lunedì 24 gennaio 2022 ore 19:20

"Suo padre è morto" e invece non era vero

Un reparto ospedaliero
Un reparto ospedaliero

A comunicare il decesso di un uomo di 76 anni alla figlia è stato il reparto ospedaliero in cui era ricoverato. Dopo mezz'ora, una seconda telefonata



CECINA — Per mezz'ora di cocente dolore la donna ha creduto che il padre anziano fosse morto in ospedale. Poi è stata informata che invece non era vero, il suo babbo era ancora vivo, qualcuno nel reparto aveva commesso un errore.

L'incredibile vicenda, pubblicata sul quotidiano Il Tirreno, è avvenuta nell'ospedale di Cecina.

Ad informare la signora del decesso del padre di 76 anni sono stati i sanitari del reparto ospedaliero dove l'uomo era ricoverato, con una telefonata. Dopo mezz'ora, durante la quale la donna aveva condiviso la drammatica notizia con parenti e amici, è arrivata una seconda telefonata dall'ospedale e le è stato comunicato che era stato commesso un errore e che il padre era vivo: il paziente deceduto era un altro.

L'Azienda sanitaria Toscana Nord Ovest si è scusata con la figlia dell'anziano degente.

"Ci scusiamo per questo grave e doloroso scambio di persona - si legge in una nota della Asl - Si è verificato un errore nella trascrizione di un numero di telefono, quello del familiare da chiamare in caso di necessità, sulla cartella elettronica del paziente. Quando il personale dell'ospedale si è accorto dell'errore, circa mezz'ora dopo la prima telefonata, ha subito richiamato la famiglia spiegando l'equivoco, dovuto a un errore umano. L'Asl, come ha già fatto direttamente, si scusa ancora con i familiari per il disagio creato".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A dare l'allarme è stato un signore che, di prima mattina, era a passeggio col cane sulla spiaggia. Sul posto 118, Guardia costiera e polizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità